Assistenza computer salerno e provincia

Luci d’Artista, primo bilancio del sindaco:”I turisti restano più di un giorno in città”

Per la prossima edizione: "Arricchiremo il bouquet di offerte, vogliamo che Salerno diventi meta turistica tutto l'anno"

Federica D'Ambro

E’ tempo di bilanci per la 12esima edizione di Luci d’Artista, oramai, agli sgoccioli. Il 21 gennaio sarà l’ultimo giorno possibile per ammirare le installazioni luminose, poi, toccherà alla 13esima edizione far brillare Salerno. Su questa edizione si è esposto il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, soddisfatto di un primo risultato importante. I turisti che arrivano in città, non sono solo italiani e, soprattutto, non restano solo per un giorno.

“Stiamo cercando di diminuire quel tipo di turismo mangia e fuggi. Le strade sono state stracolme di turisti di ogni tipo e provenienza – ha commentato il sindaco – la loro presenza in città si è prolungata, abbiamo avuto record d’ingressi al Giardino della Minerva e per il presepe di sabbia. Gli operatori turistico-commerciali ed i b&b hanno gradito. Quest’anno Salerno si è confermata secondo il progetto che avevamo in mento, ovvero farla diventare meta turistica. Dunque, si viene a Salerno per venire a Salerno e non solo per le luci”.

Sulle offerte del futuro il sindaco, insieme alla sua squadra, inizia già a valutare nuove possibilità e un nuovo ventaglio di offerte da proporre, senza correre il rischio di offrire ogni anno sempre lo stesso prodotto.

“Quando si arriva alla maturità di un prodotto, bisogna anche proporre idee nuove e vincenti, senza per questo cassare il modello precedente. – continua Napoli – Ritengo, invece, che vada integrato e ulteriormente impreziosito. Arricchiremo il bouquet di offerte, vogliamo che Salerno diventi meta turistica tutto l’anno. Naturalmente si impara facendo”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.