Taste - Sapori mediterranei

Luci accese e De Luca si prende la scena: “Ora ci conoscono in tutto il mondo”

Indiscrezioni anche sull'albero di Natale in piazza Portanova, quest'anno sarà verde e più alto

Federica D'Ambro

Si sono accese, 36 chilometri di cavi e milioni di led a basso consumo energetico, coloreranno la città di Salerno fino al 21 gennaio. Così il sindaco Vincenzo Napoli e il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca hanno inaugurato la dodicesima edizione di Luci d’Artista, come di consueto, partendo dalla Villa Comunale di Salerno. Numero le persone che già dalle 16 hanno affollato la Villa Comunale in attesa di vedere accese le installazioni luminose. A dare il benvenuto ai presenti è stato il primo cittadino di Salerno, Enzo Napoli.

“Ci siamo assunti le nostre responsabilità per dare alla città, doverosamente, un evento che caratterizza il nostro inverno – ha dichiarato Vincenzo Napoli – Ringraziamo con grande trasporto la Regione Campania e presidente De Luca che ci ha dato la possibilità che questa edizione potesse avere luogo così come nelle scorse tornate. Mi sono arrivate centinaia di telefonate quando c’è stata la preoccupazione che non si tenessero le Luci d’Artista a Salerno. Centinaia di telefonate da parte di operatori commerciali, di negozianti, di operatori economici del nostro territorio che erano preoccupatissimi. Questo è un indice importante perchè vuol dire che l’evento funziona. Come fatto di colore va detto che quelli che in passato si strappavano le vesti perché dicevano che questo era un evento sbagliato, si sono ricreduti ampiamente perché erano loro a sollecitarci a tenere questa edizione”.

Il sindaco ha spiegato a parole le prime installazione che insieme alle luci di via Roma, intorno alle 17, si sono illuminate.

“Nella villa comunale ci sarà uno zoo luminoso dove non ci saranno animali veri, come è giusto che sia. Rimanda alla fantasia dei bambini, favole, fiabe e quell’immaginario dei piccini che ha una grandissima importanza anche pedagogica. Ci saranno altre installazioni come cieli stellati e iridescenti, ci saranno costellazioni nel blu e una serie di spunti che accenderanno la fantasia di chi vorrà onorarci con la sua presenza. E poi altre iniziative come la mostra di Leonardo a Palazzo Fruscione, il Big bang che faremo domani sera ai Giardini della Minerva e la ruota panoramica alta 60 metri, un must che l’anno scorso ha avuto grande successo. L’albero sarà montato al solito nei tempi che conoscete, le dimensioni francamente non le voglio dire”.

Subito dopo a prendere il microfono tra gli applausi dei presenti, è stato l’ideatore dell’evento, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

“Ci avviciniamo ai quindici anni di questo evento, elemento di richiamo per Salerno e per tutta la Campania. Abbiamo calcolato, negli anni scorsi, una presenza di oltre due milioni di visitatori nell’arco dei tre mesi di Luci d’Artista. Questo è il più grande l’attrattore turistico che abbiamo nel periodo invernale. È un bellissimo evento da vivere in serenità, nonostante qualche disagio soprattutto di traffico che i cittadini si troveranno a vivere. Ci sarà un’atmosfera magica soprattutto per i bambini. Come Regione – ha aggiunto De Luca – abbiamo investito due milioni di euro per questa manifestazione grazie alla quale Salerno si presenta al mondo col suo volto più bello. È un evento straordinario per far ritrovare le famiglie salernitane. Scontiamo qualche ritardo, per le vicende che sapete e quindi le installazioni verranno ultimate nei prossimi giorni. Tra un mese, invece, monteremo l’albero che quest’anno sarà verde è di un metro più alto rispetto allo scorso anno”.

I prossimi appuntamenti riguardano l’accensione della Ruota Panoramica, prevista domani alle 18 sul Lungomare e, tra un mese l’accensione dell’albero di Natale. Come accennato dallo stesso governatore De Luca, quest’anno cambierà colore e sarà ancora più alto. Probabilmente l’albero, anche quest’anno, sarà acceso da una madrina d’eccezione.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.