Pizzeria Betra Salerno

Litteri contro Mantovani, la vittoria passa dalla difesa

Il siciliano per segnare nuovamente alla sua ex squadra, il centrale per confermarsi un punto fermo

Carmine Raiola

Dopo aver battuto il Livorno, la Salernitana ritorna subito in campo contro il Venezia.
Quella del Penzo sarà una sfida interessante la quale metterà contro due squadre che dal punto di vista difensivo hanno subito lo stesso numero di gol (10) ma dal punto di vista offensivo sono distanti con la Salernitana a quota 13 gol mentre il Venzia a 8.
Da seguire sarà la sfida diretta tra Gianluca Litteri e Valerio Mantovani.
Partiamo con il padrone di casa. Litteri è attualmente l’attaccante principe della rosa dei lagunari.
Arrivato nel mercato di Gennaio, il centravanti scuola Inter è alla sua seconda stagione con la maglia dei veneti con i quali ha realizzato 7 gol nello scorso campionato.
Litteri è anche uno degli ex di questa partita.
Nella stagione 2010-2011, infatti, l’attaccante di Catania arrivò in granata in prestito con diritto di riscatto dall’Inter. Come mister ebbe Roberto Breda che lo schierò in 17 occasioni, Litteri con la maglia del cavalluccio marino siglò 2 gol contro la Spal ed il Verona. Nel 2017 si è parlato anche di un suo ritorno a Salerno.
In questi anni però il centravanti siciliano ha trovato nella sua ex squadra una delle sue vittime preferite, un esempio è la doppietta in Cittadella-Salernitana del 2016 oppure il gol nello scorso campionato che ha condannato i granata alla sconfitta per 2-1.
Ad impedire che Litteri possa nuovamente segnare contro la Salernitana, ci sarà Valerio Mantovani.
Il ventiduenne centrale è uno dei punti fissi di Colantuono, il quale punta molto su di lui.
In questi anni con ottime prestazioni e tanta umiltà ha saputo conquistarsi il posto da titolare sia con Bollini sia con il trainer di Anzio.
In questo campionato ha giocato 6 delle 10 partite disputate dalla squadra granata, saltando solo i match iniziali contro Palermo, Lecce, Padova e Benevento.
Importante sarà dunque la sua prestazione ed in generale di tutto il reparto difensivo dai cui interventi possono passare tre punti pesanti in chiave classifica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.