Pizzeria Betra Salerno

L’Hellas, il riscatto ad orologeria

Vincere contro i rivali di sempre davanti al pubblico amico potrebbe incanalare la stagione verso altri binari

Luca Viscido

La vita come ben sappiamo ti riserva sempre delle possibilità e delle chances ed è così anche nel calcio. Dopo la brutta prestazione di ieri coincisa con un mezzo passo falso, la squadra allenata da Colantuono ha la possibilità sabato di rifarsi davanti al pubblico amico contro un avversario forte e da sempre rivale storico della torcida granata. Le due squadre arrivano a questo incontro in maniera totalmente differente. L’Hellas arriva da tre vittorie consecutive e altrettanti goal segnati, non ultima in ordine di tempo la vittoria di ieri casalinga ottenuta contro Lo Spezia per due a uno. Mentre la Salernitana dopo la scoppola subita in quel di Benevento non sembra essersi ripresa del tutto, esempio lampante la scialba prestazione di ieri contro un Ascoli ben messo in campo ma non del tutto irresistibile. Salernitana che dovrà vedersela con uno degli avversari sulla carta più quotati al salto di categoria con gente forte e di caratura superiore come Pazzini, Di Carmine e Ragusa giusto per citarne alcuni. Oltretutto è una partita sentitissima dal pubblico granata dopo la promozione scippata ingiustamente in quel lontano 2011 e i vari sfottò ricevuti dall’allora allenatore degli scaligeri Andrea Mandorlini, con frasi poco appropriate verso i salernitani e il sud in generale. La Salernitana in un sol colpo potrebbe ritornare alla vittoria e farlo contro i rivali di sempre potrebbe avere di sicuro tutt’altro sapore, soprattutto farlo in casa davanti ad un pubblico che si appresta numeroso a riempire le gradinate dell’impianto di Via Allende. Salernitana-Verona non sarà mai una partita come le altre soprattutto ora sia per la classifica che per la rivalità che racchiude la sfida in sè. Sabato l’ennesima occasione possibilmente da non fallire per cercare di non perdere altro terreno dalle posizioni nobili della classifica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.