Pizzeria Betra Salerno

Qui Lecce: Liverani prepara il 4-3-1-2

Dietro le punte la “bestia nera” Mancosu

Carmine Raiola

DFDX6058
Con la vittoria di Palermo, la Salernitana ha ritrovato vittoria ed una prestazione convincente.
Tutto quel che di buono visto nella trasferta in Sicilia, dovrà essere confermato in un match contro un avversario altrettanto ostico quale il Lecce.
La squadra pugliese si trova attualmente in quarta posizione con 31 punti, due in meno del Pescara terzo. Tra i giallorossi ed i granata ci sono 5 punti di differenza, quindi una vittoria significherebbe accorciare le distanze da una delle squadre più attrezzate del campionato e poi restare nel treno playoff. Tornando al Lecce, la squadra di mister Liverani riprende la preparazione proprio oggi a Martignano. Contro il Benevento, proprio come all’andata, è arrivato un pareggio questa volta per 1-1. I pugliesi nell’ultima gara disputata al Via del Mare hanno offerto una grande prestazione, sono riusciti infatti a creare molte più occasioni della squadra sannita e concedendo poche chance a quest’ultima di andare in gol. Punto di forza della squadra di mister Liverani è sicuramente l’attacco che attualmente con 31 gol fatti è il terzo della Serie B, secondo solo a Brescia ( con 37) e Palermo ( con 32). La difesa, invece, è un po’ più “ballerina”. Sono 24 i gol incassati da Lucioni e compagni, uno in meno della Salernitana che ne ha invece subiti 25.
Nell’ultimo match disputato, Liverani ha schierato la sua squadra con il 4-3-1-2.
In porta Vigorito, dinanzi a lui il quartetto composto da Calderoni e Fiammozzi sulle fasce e da Lucioni e Bovo centrali. A centrocampo Petriccione e Scavone dovrebbero agire ai lati del nuovo arrivato Tachtsidis, giocatore di lusso per la serie cadetta. In attacco, alle spalle della coppia Falco-La Mantia, dovrebbe esserci la bestia nera della Salernitana ovvero Matteo Mancosu che all’andata ( come anche quando giocava a Caserta ) ha punito nuovamente la squadra granata e che contro i sanniti ha siglato il gol del momentaneo 1-0. Facile comprendere come il Lecce sia una squadra molto organizzata, che può contare su uomini in grado di cambiare con una giocata il corso della partita come ad esempio il già citato Tachtsidis oppure i vari Falco, Mancosu, La Mantia e l’ex Simone Palombi che in questa stagione sta trovando il gol con maggiore continuità rispetto a quando vestiva la maglia del cavalluccio marino. Servirà dunque una Salernitana grintosa proprio come quella del Barbera per provare ad imporsi su una delle squadre più in forma del campionato.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.