Pizzeria Betra Salerno

Le scelte di Colantuono, tra amarezza e sorrisi: “Prima avrei firmato per il pari..”

Il tecnico felice a metà: "Stiamo crescendo sempre di più.. Djuric? L'ho messo per farci salire e allungare la squadra"

CROTONE | “Abbiamo fatto una gran bella partita, peccato..” ha esordito così Stefano Colantuono, analizzando il match nella sala stampa dello Scida. Non hanno fruttato i risultati sperati i cambi del tecnico romano, in particolare quello di Djuric con l’attaccante ex Cesena messo dentro per mantenere possesso, come ha dichiarato lo stesso Colantuono: “La squadra ha mostrato personalità, senza paura usciva alta, ha sviluppato buon gioco. Ci sono segnali di crescita. Hanno fatto tutti bene, abbiamo giocato con padronanza per 70 minuti poi è normale abbassarsi. Non riuscivamo a salire per colpa del vento, ma la squadra m’è piaciuta molto e vorrei vedere tante altre partite così. Djuric? E’ entrato in un momento particolare, stavamo subendo e l’ho messo per farci dare una mano a salire e allungare la squadra. Immaginavo tante palle inattive e i suoi centimetri ci potevano aiutare. Abbiamo chiuso in dieci, Mazzarani era stirato e non ce la faceva più. Avrei firmato per il punto alla vigilia, ma per come s’è messa la partita c’è un po’ di amaro in bocca. La prestazione è stata perfetta per 70 minuti, come abbiamo preparato la gara così l’abbiamo eseguita. Certo all’inizio del secondo tempo potevamo fare il 2-0 e dovevamo chiuderla, ma va bene così. Sarebbe stata una mazzata per il Crotone, avremmo potuto portare a casa i tre punti. E’ stata la nostra miglior prestazione in trasferta, sono contento perché la squadra sta crescendo”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.