Taste - Sapori mediterranei

FOTO – VIDEO Studenti del liceo Tasso in protesta per una “scuola migliore”

Questa mattina prima il corteo e poi il sit-in davanti Palazzo Sant'Agostino

Francesco Pecoraro

Mattinata di protesta per gli studenti del liceo classico T.Tasso. In questo momento gli studenti si sono recati dinanzi il palazzo della Provincia di Salerno, per far sentire la loro voce, far valere i loro diritti su una scuola migliore. Sono diversi i punti che hanno spinto i giovani studenti a protestare questa mattina.
“No a due bagni aperti su otto in tutta la scuola. No ad un cortile chiuso da 5 anni. No a stanze adattate come palestre. No alla biblioteca chiusa da due anni. No a rientri pomeridiani obbligatori senza strutture. No ai buchi nel soffitto delle classi. No a perdite d’acqua improvvise della scuola. No al nostro silenzio. No al silenzio della Provincia. Il Tasso è insieme”.
Questi alcuni dei motivi che hanno spinto i ragazzi a scendere in piazza e ad avere un confronto con preside e istituzioni, per una scuola migliore.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.