LE FOTO – I PRECEDENTI – Il 4-4 con Zeman, da Princivalli a Cerone: poche gioie al Tombolato

Pochi, per la verità, gli incontri. Solo sei di cui cinque in campionato e uno in coppa Italia

Enzo Sica

La lunga trasferta in Veneto di sabato contro il Cittadella, su un campo, il Pier Cesare Tombolato che è stato molto avaro con la Salernitana nel corso di questi anni, fa fare i dovuti scongiuri alla tifoseria granata. Certo la neo promossa in serie B squadra di Maurizio Venturato era partita quasi con l’etichetta di vittima sacrificale ma finora in dodici gare ben 22 punti in virtù di 7 vittorie ed un pareggio ma con quattro sconfitte sul groppone. Nove in più della squadra di Sannino.
I precedenti con il Cittadella sono favorevoli alla squadra di casa. Pochi, per la verità, gli incontri. Solo sei di cui cinque in campionato e uno in coppa Italia. L’unica vittoria salernitana risale al 17 agosto del 2000 e si riferisce proprio alla competizione tricolore. Un gol di David Di Michele proiettò la squadra granata al terzo turno. In campionato due sconfitte. In terza serie nel 2005-2006 per 2 a 1 (gol granata di Princivalli) e in serie B nel 2010, il 19 marzo, con Cerone in panchina sconfitta per 1 a 0 (gol di Ardemagni) con il codicillo che a fine gara fu comunicato alla squadra che era stata penalizzata di ben 6 punti per l’illecito sportivo di Potenza – Salernitana del 2007-2008. E questo campionato finì con la retrocessione. Tre i pareggi al Tombolato. Il più pazzo ricordato a lungo fu un memorabile e irripetibile 4 a 4 del 2 settembre del 2001. Sulla panca salernitana sedeva Zeman, su quella dei veneti Foscarini. Gara emozionate ed altalenante. Vantaggi, pareggi e poi quando la salernitana sembrò ad un passo dal vincerla la partita arrivò inaspettato il pareggio dei veneti. Entusiasmante fu definita dai giornali di allora questo incontro. In altri due incontri, sempre al Tombolato, uno 0 a 0 il 7 settembre del 2008 ed un 1 a 1 il 23 dicembre del 2000. Dunque questa gara ritorna in Veneto dopo sei anni di assenza.
di Enzo Sica

Commenti

I commenti sono disabilitati.