Taste - Sapori Mediterranei

LE FOTO-“Festalario”, la manifestazione per salvare piazza Alario

Il comitato si oppone alla possibile costruzione di un parcheggio seminterrato multipiano che collegherebbe via Porto con piazza Francesco Alario

admin


Si è tenuta questa mattina, alle 10.30, FestAlario, la manifestazione organizzata dal Comitato “Salviamo piazza Alario”, con l’obiettivo di “valorizzare e tutelare un importante spazio pubblico cittadino”.Il comitato si oppone alla possibile costruzione di un parcheggio seminterrato multipiano che collegherebbe via Porto con piazza Francesco Alario.

“Il progetto in questione lede gravemente l’identità storica e il pregio ambientale dei luoghi e del paesaggio, in spregio al vincolo storico-culturale già attribuito alla piazza dalle competenti Autorità. Inoltre, esistono fondate e diffuse preoccupazioni, perché si interverrebbe pesantemente sugli equilibri ambientali, geologici e statici degli immobili che insistono sull’area, con scavi, trivellazioni e opere di contenimento, prefigurando nuove criticità e rischi, in un contesto caratterizzato da una storica precarietà strutturale ed idro-geologica, come testimoniato dai recenti affioramenti che interessano una vasta area della città antica fino alla vicina chiesa di Sant’Anna al Porto”. Continuano i rappresentanti del comitato:

“Si tratterebbe, peraltro, di una soluzione assolutamente limitata, di natura privata, ad un problema – il carico di traffico automobilistico – ben più ampio e complesso, che in altre città viene oggi affrontato con soluzioni sostenibili, inserite in una logica di mobilità integrata ed intelligente. In tal senso, il Comitato ha evidenziato lo stato di abbandono e sotto utilizzazione dell’area adiacente il Genio Civile che – volendo – potrebbe essere destinata a un intervento analogo, privo, peraltro, di rischi e di impatto ambientale e paesaggistico, offrendo una buona occasione di riqualificazione del quartiere. Il Comitato Vi invita, quindi, a visitare la piazza, porta occidentale di Salerno, inserita in un elegante quartiere ottocentesco, adiacente alla parte storica della città, di cui è la naturale continuazione, per apprezzarne la funzione, l’equilibrio, i caratteri distintivi, che non possono essere modificati e stravolti. In occasione della Festa sottolineeremo la necessità di intensificare la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area, così come della vicina terrazza panoramica di via Benedetto Croce, colpevolmente trascurate dall’amministrazione”

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.