Assistenza computer salerno e provincia

“Le Ferrovie dovranno risarcire la famiglia di Simone Vitale”

C'è la sentenza della Corte di Cassazione

1083

C’è la sentenza, i giudici della Corte di Cassazione hanno dichiarato inammissibile il ricorso delle Ferrovie, così la Rete Ferroviaria Italiana Spa dovrà risarcire i danni alla famiglia di Simone Vitale, uno dei giovani morti quel 24 maggio 1999 sul treno di ritorno da Piacenza verso Salerno. Come si legge sul quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, già la Corte d’Appello aveva condannato le Ferrovie a risarcire i familiari di Simone, il padre, la madre e la sorella, con a carico anche le spese legali sostenute dalla famiglia Vitale. Una responsabilità legata a “far viaggiare i convogli ferroviari con la dotazione di un estintore antincendio e nella specie la prosecuzione del viaggio è avvenuta nella consapevole assenza di tale dotazione – riporta Il Mattino –  il contributo causale dell’inadempimento realizzatosi mediante l’omissione della tenuta del comportamento di blocco del treno alla stazione risulta evidente, perché, fermo che se l’estintore fosse stato presente avrebbe potuto usarsi per impedire che l’incendio appiccato dai terzi producesse i suoi nefasti effetti”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.