Richiedi la tua pubblicità

Le aziende vitivinicole salernitane al Merano wine festival

Una qualificata rappresentanza di aziende agricole del Salernitano ha partecipato al Merano Wine festival per iniziativa di Confagricoltura Salerno e della Camera di Commercio. All’importante appuntamento fieristico, che ha aperto i battenti lo scorso venerdì e si conclude oggi, la delegazione salernitana, capitanata da Carmine Libretto e Giovanni Giugliano di Confagricoltura Salerno, era composta dalle Cantine Marisa Cuomo di Furore, Barone di Rutino e Guerritore di Baronissi.

Un mix di aziende vitivinicole , tra già affermate, in consolidamento e di recente costituzione, in rappresentanza di un movimento che si sta sempre di più strutturando e guarda con fiducia ai mercati nazionale ed esteri. E non sono mancati i riconoscimenti per la qualità dei vini: due alla Cantina Guerritore e uno per il Fiano della Cantina Barone.

Ma al Merano Wine festival, sotto le insegne di Confagricoltura, hanno trovato una vetrina espositiva anche altre eccellenze dell’agricoltura campana: i formaggi di capra del Cilento della Tenuta Principe Mezzacane; i vini irpini della Tenuta del Meriggio; la pasta realizzata con lavorazione artigianale del pastificio Marulo di Torre Annunziata, l’olio di Confoliva, le castagne della Società agricola Talea. Tutti prodotti proposti alla cena di Confagricoltura e sapientemente preparati da Spazio anche al Gal degli Alburni “I sentieri del buon vivere”, comprensorio rappresentato a Merano dal sindaco di Corleto Monforte Filippo Ferraro.

 

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.