Taste - Sapori Mediterranei

L’Arcigay Salerno non ci sta: “Destra cerca solo facili consensi”

La presidente Ottavia Voza: "Ideologia Gender? Fanno leva sulle fobie più irrazionali ma non sanno nemmeno di cosa stanno parlando"

Così, Ottavia Voza, presidente dell’Arcigay Salerno “Marcella Di Folco”, si è espressa sulla questione relativa agli eventi legati alla teoria Gender sul territorio comunale:

“In merito alle attività di educazione alla lotta ad ogni tipo di discriminazione, attraverso le quali nelle attività didattiche sono trasmessi i valori del rispetto delle diversità e delle pari opportunità per il superamento degli stereotipi di genere, da un po’ di tempo la destra non perde occasione per seminare terrore in relazione alla diffusione di una presunta “Ideologia del Gender”.

La decisione di inserire in cartellone presso il Teatro Verdi, in occasione della Festa della Donna, uno spettacolo che invita a riflettere sulla necessità del superamento degli stereotipi per contrastare il fenomeno della violenza di genere, una operazione di profonda civiltà, è stata interpretata dalla destra come una “accondiscendenza del Comune di Salerno verso la Teoria del Gender”.

Da più parti ed in più occasioni il Ministero dell’Istruzione, gli Ordini Professionali, Psicologi, Sociologi e numerosi esponenti della cultura hanno seccamente smentito, con corpose argomentazioni, l’esistenza della fantomatica “Ideologia del Gender”, un concetto creato dall’estrema destra religiosa che non esiste e non è stata mai teorizzata da nessuno. Si tratta in sostanza del tentativo di drenare facile consenso, facendo leva sulle fobie più irrazionali. E’ spesso facile dimostrare che letteralmente non sanno nemmeno di cosa stanno parlando.

Sulla questione dello spettacolo presunto “gender” previsto dal cartellone per le scuole del Teatro Verdi, ieri mattina in Consiglio Comunale la minoranza ed alcuni consiglieri di maggioranza hanno messo in atto una sceneggiata che ha del disgustoso oltre che esprimere una posizione scorretta sul piano deontologico e politico.

Arcigay Salerno esprime piena solidarietà al sindaco Vincenzo Napoli per aver mantenuto salda la posizione a tutela della dignità dell’istituzione comunale e delle libertà di tutte e tutti confermando, contro le richieste assurde di alcuni, sia il patrocinio che il supporto economico all’iniziativa in cartellone al Teatro Verdi, ed invita tutti a conoscere, capire e confrontarsi su questi temi con serenità”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.