Taste - Sapori Mediterranei

Colpo alle Poste Italiane di Eboli, rapinatore sparito con il bottino

L'uomo è entrato all'interno delle poste con il volto travisato, ha minacciato con un coltello alla gola una giovane dipendente, si è fatto consegnare l'importo in cassa e si è dato alla fuga

Federica D'Ambro

Maxi furto alle Poste Italiane di via Tavoliello, a Eboli. Un giovane di statura media e col volto travisato è entrato nella filiale ieri sera, intorno alle 18,30, sotto la minaccia di un coltello ha minacciato una dipendente di Poste, che è stata costretta ad aprire la cassa. Il rapinatore è riuscito a darsi alla fuga con un bottino di quasi mille euro.
Sul posto sono intervenuti anche i soccorsi, la dipendente minacciata col coltello era in uno stato di choc. A raccontare la vicenda questa mattina il quotidiano La Città. I militari dell’arma hanno sentito i dipendenti per ricostruire le fasi della rapina. Si sono, poi, diretti al sistema di videosorveglianza per acquisire i fotogrammi di quei minuti. Dai video si spera di ricavare quale dettaglio che possa aiutare ad identificare il rapinatore.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.