Taste - Sapori mediterranei

La strada del vetro verso Vietri

Detriti di bottiglie in vetro accantonati ai lati della carreggiata del Viadotto Gatto

Pasquale Petrosino

foto

Pezzi di vetro e bottiglie in frantumi giacciono tranquilli sul Viadotto Gatto dalla sera dell’impatto. Erano le ore 21.00 del 26 giugno quando avvenne l’incidente, tra una vettura ed un tir. Il tir era carico di bottiglie in vetro che dopo l’urto hanno invaso, in mille pezzi, l’intera carreggiata.Hanno lavorato tutta la notte gli operatori abilitati alla rimozione dei detriti, ma qualcosa non è andata come doveva. Una strada di vetro, quella che collega Salerno con la Costiera Amalfitana che ancora oggi, a distanza di mesi, presenta uno scenario che ci dona il senso dell’abbandono totale. Con la luce del sole il riflesso sui detriti dona un effetto quasi piacevole e misterioso. Bottiglie di vetro e detriti lasciati accantonati sull’ estremità del viadotto più trafficato della nostra città. “I rifiuti devono essere rimossi, non accantonati così com’è stato fatto in questo caso”. Ci dicono alcuni residenti della zona che hanno segnalato l’accaduto.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.