Pizzeria Betra Salerno

La Salernitana sbatte su Cordaz

Pareggio stretto per i granata che chiudono in 10 per l'espulsione di Terracciano

admin

 

SALERNITANA 1

CROTONE 1

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Ceccarelli, Bernardini, Bagadur (38′ st Trevisan), Franco (26′ st Empereur); Gatto, Moro, Odjer, Oikonomidis; Donnarumma, Coda (24′ st Bus). A disp. Strakosha, Pollace,  Pestrin, Bovo, Zito, Tounkara. All: Menichini

CROTONE (3-4-3): Cordaz, Balasa (1′ s.t. Garcia Pol), Cremonesi (33′ st Salzano), Ferrari; Zampano, Capezzi, Barberis, Martella; Ricci, Budimir (5′ st Pappadino), Stoian. A disp. Festa, Di Roberto,  Modesto, Sabbione,  De Giorgio, Torromino. All: Juric

ARBITRO: Sig. Davide Ghersini di Genova (Soricaro/D’Apice) IV uomo: Pasqua

RETI:  21′ pt Stoian, 42′ pt Coda

NOTE:  Spettatori 10.691. Ammoniti Ceccarelli, Stoian. Angoli 7-3.  Espulso al 93′ Terracciano per fallo da ultimo uomo. Recupero 3′ pt; 4′ st.

Un pareggio veramente stretto per la migliore Salernitana vista in questo campionato contro il Crotone secondo in classifica. Il risultato finale di 1-1 non rende giustizia alla squadra granata, brava a confezionare 5 palle gol soltanto nel primo tempo. La gara è stata ricca di emozioni, col Crotone che trova la rete del vantaggio al 21′ con Stoian ed i granata che rispondono al 42′ con Coda. Il finale è da cardiopalma con l’espulsione di Terracciano al 93′ per fallo da ultimo uomo su Palladino e con Ceccarelli costretto a sacrificarsi tra i pali. Formazione confermata, granata in campo col 4-4-2 ed esordio dal primo minuto di Bagadur in difesa e di Gatto a centrocampo. Oikonomidis preferito a Zito e Coda-Donnarumma confermati in attacco. Nel primo tempo si è vista la migliore Salernitana dall’inizio del campionato. Almeno cinque le clamorose palle gol confezionate dagli uomini di Menichini passati poi immeritatamente in svantaggio. Il primo pericolo giunge al 4′. Ceccarelli libera Coda in area, cross dal fondo del centravanti  e Donnarumma di testa colpisce il palo alla destra di Cordaz. Al 7′ sugli sviluppi di un calcio di punizione Donnarumma a tu per tu col portiere si vede respingere la conclusione. Al 10′ ottima combinazione Coda- Donnaumma, ma l’attaccante ex Teramo alza troppo la mira. Al 14′ Gatto entra in area di rigore e la sua conclusione di destro viene respinta coi piedi da Cordaz. Al 18′ Oikonomidis libera il destro dal limite dell’area, Cordaz si distende e devia in angolo. Al 19′ ariva la prima  reazione del Crotone con un tiro dalla distanza di Martella su cui Terracciano è attento a mettere in angolo. Gli uomini di Juric a sorpresa passano in vantaggio al 21′, propri0 nel momento migliore dei granata. Zampano pesca sul secondo palo Stoian che di piatto destro infila Terracciano. Il gol subito non smonta la carica della Salernitana che al 42′  trova la rete del pareggio sugli sviluppi di una punizione di Gatto, prolunga Donnarumma e Coda di testa non fallisce l’appuntamento col gol. 1-1 ed ottava marcatura personale per l’attaccante di Cava de’ Tirreni. Al 20′ della ripresa la Salernitana sfiora il raddoppio con un colpo di testa di Coda deviato in angolo. Un minuto dopo palla lunga di Moro, Gatto di esterno destro si fa deviare in angolo da Cordaz. Ma in contropiede è anche il Crotone a rischiare di mettere a segno il 2-1 ma il tiro di Palladino termina fuori di poco. La gara si complica a tempo scaduto perchè Terracciano in uscita è costretto a commettere fallo da ultimo uomo su Palladino scattato in un fulminante contropiede. Espulsione per il portiere granata e punizione per il Crotone, in porta va Ceccarelli. All’arrivo del triplice fischio sospiro di sollievo per la Salernitana che guadagna un punto stretto ma comunque prezioso per muovere la classifica. I granata ora si trovano a tre punti dai play out.

 

 

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.