Pizzeria Betra Salerno

La Salernitana in ritiro a San Vito di Cadore…?

Con la conclusione dell'attuale stagione si pensa già alla prossima, uno dei primi step è la decisione della sede per il ritiro estivo

Il campionato si è concluso, si sono tratte le dovute conclusioni, la categoria è stata salvata e l’anno prossimo sarà ancora Serie B. La stagione 2016/17 è già nei pensieri dei tifosi con la partita contro il Verona in primis, ma la proprietà non è sicuramente a riposo. Tanti i nodi al pettine che devono essere sciolti, tra giocatori in prestito da confermare, contratti in scadenza e la decisione dell’allenatore da prendere al più presto possibile. I tifosi dopo il deludente campionato chiedono e pretendono che non si commettano gli stessi errori di dodici mesi fa, come una programmazione precisa e l’acquisto di almeno l’ottanta percento della rosa prima della partenza per il ritiro. Un ritiro la cui sede, secondo voci di corridoio, pare sia stata già decisa e dovrebbe essere a San Vito di Cadore. Quindi, si dovrebbe tornare nella stessa sede dove due anni fa cominciò la cavalcata per la Serie B, tra i monti vicino Belluno e soprattutto vicino Cortina d’Ampezzo ove si colloca la residenza vacanziera della famiglia Lotito. Lo scorso anno Fabiani fu decisivo sulla destinazione della truppa guidata da Torrente, Cascia e Roccaporena furono le sedi designate di un ritiro non tanto fresco in cui il caldo la fece da padrone. Con il sempre più probabile addio dell’attuale direttore sportivo (corteggiato da Bari e Alessandria), la volontà di Lotito potrebbe essere decisiva, quindi nella seconda metà di Luglio la squadra granata sarà tra i monti; si spera con una rosa al “quasi” completo e nessun intoppo imponderabile.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.