Pizzeria Betra Salerno

La Salernitana cade anche a Chiavari

Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Torrente, in 10 per l'espulsione di Pestrin

Roberta Sironi

VIRTUS ENTELLA-SALERNITANA 1-0
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Fazzi (1′ st Palermo), Staiti, Troiano; Costa Ferreira; Caputo (35′ st Petkovic), Masucci (19′ st Cutolo). A disposizione: Paroni, Sini, Zanon, Gerli, Volpe, Sforzini. Allenatore: A. Aglietti.
SALERNITANA (4-3-1-2): Strakosha; Empereur (40′ st Perrulli), Schiavi, Trevisan, Rossi; Moro, Pestrin, Bovo (22′ st Troianiello); Sciaudone; Coda (10′ st Milinkovic), Donnarumma. A disposizione: Terracciano, Trozzo, Pollace, Franco, Odjer, Nappo. Allenatore: V. Torrente.
ARBITRO: Leonardo Baracani di Firenze (Zappatore – D’Apice). IV uomo: Bichisacchi.
RETI: 9′ pt Costa Ferreira.
NOTE: Spettatori 2.000 circa, di cui 300 giunti da Salerno. Prima del fischio d’inizio le due squadre hanno osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Ermes Nadalin, calciatore che vanta il record di presenze con la maglia della Virtus Entella. Ammoniti Schiavi (S), Fazzi (V.E.), Pestrin (S), Empereur (S), Sciaudone (S), Belli (V.E.), Iacobucci (V.E.), Moro (S), Pellizzer (V.E.). Al 30′ pt espulso Pestrin per doppia ammonizione. Al 32′ pt espulso dalla panchina il team manager della Salernitana Avallone. Angoli 6-5. Recupero 2′ pt; 5′ st.

CHIAVARI. Ed ora è piena crisi. Terza sconfitta consecutiva per la Salernitana che nonostante una prova di grande personalità deve arrendersi anche all’Entella. Agli uomini di Alfredo Aglietti è bastato un gol di Costa Ferreira giunto in avvio di gara a porta vuota per confermare la propria forza tra le mura amiche. Per la compagine granata è una battuta d’arresto molto pesante. In dieci a causa dell’espulsione di Pestrin, nonostante la buona volontà e le occasioni create, i ragazzi di Torrente non sono riusciti a recuperare lo svantaggio. Senza il capocannoniera Gabionetta, sono rimasti ancora a secco gli attaccanti granata. Ed ora la panchina del tecnico di Cetara vacilla sempre di più. E’ una Salernitana incerottata quella che si presenta in Liguria. Oltre a Gabionetta per squalifica, Torremte deve rinunciare anche agli infortunati Lanzaro, Eusepi e Colombo. Come trapelato alla vigilia, Strakosha viene preferito a Terracciano tra i pali. L’ex del Catania, sofferente ad una caviglia, si accomoda in panchina. Altra novità di formazione è il debutto dal primo minuto di Empereur sulla corsia destra di difesa. Il brasiliano cresciuto nel settore giovanile del Livorno è stato chiamato da Torrente a sostituire l’infortunato Lanzaro. In attacco, infine, fiducia al tandem Coda-Donnarumma. Costa Ferreira porta l’Entella in vantaggio dopo soli otto minuti. Attaccato da Caputo, che forse commette anche fallo, Strakosha salta ma perde palla, resta a terra ed il brasiliano della formazione allenata da Alfredo Aglietti ne approfitta per segnare la rete dell’1-0 a porta sguarnita. Ma è uno svantaggio immeritato per la Salernitana, partita decisamente bene in questo match. Dopo il gol dell’Entella i granata sfiorano il pareggio prima con un tiro di Coda poi con un colpo di testa di Donnarumma che non trova lo specchio della porta su cross di Bovo sul secondo palo. Al 16′ un tiro dalla distanza di Costa Ferreira viene deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner sfiora il raddoppio Masucci che trova l’intervento prodigioso di Strakosha. I pericoli non finiscono qui per la Salernitana, perchè sul terzo calcio d’angolo per l’Entella è Troiano ad andare vicinissimo al gol. Al 24′ azione personale di Donnarumma la cui conclusione però si spegne sul fondo. La gara poi si mette in salita per la Salernitana che al 30′ resta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Pestrin per doppia ammonizione. Una protesta di troppo è costata cara al capitano granata che dopo aver rimediato un cartellino giallo per un fallo su di un avversario viene sanzionato con un secondo giallo pochi secondi dopo e così è costretto a lasciare il campo lasciando la fascia a Bovo. L’ultimo brivido prima dell’intervallo è di marca ligure con il colpo di testa di Caputo che sorvola di un soffio la traversa della porta difesa da Strakosha. In apertura di ripresa buona iniziativa di Donnarumma che al 3′ st si insinua in area ma la sua conclusione si spegne sulla rete esterna della porta avversaria. Al 5′ st in scivolata Schiavi chiude in angolo una pericolosa incursione di Caputo. Al 16′ st ci prova Ceccarelli con una conclusione a giro che si spegne fuori di poco. Al 22′ st un problema ai flessori costringe Bovo ad abbandonare il terreno di gioco in anticipo. Al suo posto entra Troianiello. E proprio dai piedi del neo entrato Troianiello nasce un’azione molto pericolosa non sfruttata a dovere però da Donnarumma. Al 26′ st da fuori area tiro di Costa Ferreira, Strakosha blocca. Subito dopo ci prova Cutolo con un sinistro dalla distanza che trova la respinta di Strakosha. Sinistro di Cutolo sul fondo al 44′ st al termine di una bella azione offensiva dell’Entella firmata Petkovic-Costa Ferreira. Sul fronte opposto buona occasione per la Salernitana con Milinkovic che guadagna un angolo. Le ultime emozioni nel 5′ di recupero sono di marca campana con Perrulli ma nella circostanza è decisivo l’intervento di Troiano. Arriva così il triplice fischio che condanna la Salernitana alla terza sconfitta consecutiva in campionato.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.