Taste - Sapori mediterranei

La posta arriva in ritardo, 65enne aggredisce il portalettere

Uno dei motivi che ha scatenato la lite, oltre il ritardo, è stata l'assenza dei timbri postali sulle lettere recapitate

Federica D'Ambro

La posta arriva in ritardo e, infastidito, aggredisce il portalettere. Il motivo principale della lite, oltre il ritardo, è stata l’assenza del timbro postale sulle lettere recapitate. Il dipendente di Poste Italiane ha spiegato le motivazioni del ritardo e dell’assenza di un timbro che non viene più utilizzato da tempo. L’uomo, un 65enne residente a Capaccio, non ha accettato la risposta ed ha iniziato ad insultarlo verbalmente, poi si è passati alla violenza fisica. Il dipendente di Poste Italiane è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Vallo della Lucania, per le cure del caso. I carabinieri stanno cercando di fare chiarezza sull’accaduto, intanto la posizione dell’aggressore è al vaglio della Procura della Repubblica di Vallo.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.