Pizzeria Betra Salerno

La “freccia” che ha cambiato la partita

“Me lo meritavo..” se lo dedica Calaiò, il suo gol ha “liberato” anche la testa dei compagni

WE3_0982WE1_1662
LA RETE | “Me lo meritavo”. Se lo dedica Emanuele Calaiò, con la fame di un ragazzino, quel gol da rapace ha scosso psicologicamente la Salernitana. È stato un fattore, poco da dire, la rete del 19 ha cambiato il corso e la storia del match aprendo strade che i granata non vedevano da tempo. Traiettorie, sovrapposizioni, giro palla e conclusioni, semplicemente calcio che si è intravisto come non accadeva da tempo. Improvvisamente Calaiò ha “alleggerito” la Salernitana, togliendo chili di insicurezze e paure, gli uomini di Gregucci hanno giocato con scioltezza e senza paura, con intensità e cattiveria anche sulle seconde palle. Fattore scatenante il lavoro dell’arciere e anche, perché no, una buona dose di fortuna che mancava da tanto ma che, nel calcio, bisogna anche saperla cercare. Un punto di riferimento l’ex Parma sul fronte offensivo, ha aperto anche diversi spazi per i compagni, vedi Jallow e gli inserimenti di Mazzarani. Una “rondine” agli inizi di febbraio, e Calaiò la vuole più che mai questa “nuova primavera”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.