Taste - Sapori Mediterranei

La Flc Cgil di Salerno in piazza a Napoli,“no” alla Legge 107/2015

Il prossimo 24 ottobre la scuola campana scenderà in piazza contro la legge "Buona Scuola"

Federica D'Ambro

Il prossimo sabato 24 ottobre la scuola campana sarà nuovamente in piazza per dire “no” alla Legge 107/2015 e per chiedere il rinnovo del contratto.
La Flc Cgil di Salerno non farà mancare il proprio contributo e sarà a Napoli con una folta rappresentanza di sindacalisti e militanti.
“La legge varata dal governo Renzi e denominata “Buona Scuola” ha contenuti per noi inaccettabili – spiega Clara Lodomini, segretaria generale Flc Cgil Salerno – Trasforma le comunità educative in sistemi farraginosi, mortificandone le professionalità, stravolgendo l’organizzazione democratica, ostacolando la compartecipazione al progetto educativo. Inoltre, esclude dal piano di assunzioni in fase C la scuola dell’infanzia, senza contare le circa 7000 nomine a tempo indeterminato che mancano per il personale ATA. Resta, poi, il nodo legato ai docenti abilitati o con 36 mesi di servizio, anch’essi esclusi dalle nomine in ruolo, oltre all’inaccettabile ruolo di “giudici” della professionalità dei docenti affidata a genitori ed alunni”.
Il pullman della Flc Cgil partirà da Salerno, Piazza della Concordia, alle ore 7,30.
Una volta giunti a Napoli, il concentramento sarà dalle ore 9,00 in Piazza Matteotti. Il successivo corteo muoverà verso la Prefettura, in Piazza del Plebiscito, passando per via Diaz, via Medina, Piazza Municipio, via Vittorio Emanuele III, via San Carlo, Piazza Trieste e Trento.
“Invitiamo tutti i lavoratori della scuola a partecipare in modo compatto – conclude la Lodomini – Si eliminano le tasse sulla prima casa anche per i ricchi, si concedono tagli di imposte sostanziosi alle imprese, ma nulla si muove per cambiare la legge sulle pensioni, per i contratti pubblici, per il diritto allo studio, per il precariato e per gli investimenti nei settori della conoscenza. Si mette in discussione, insomma, il diritto ad una istruzione di qualità”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.