Taste - Sapori Mediterranei

Era la “casa de recreo” nella zona orientale: scoperto giro di prostituzione sul Lungomare

Appartamento con tre sudamericane giovanissime, denunciati due uomini e una donna per sfruttamento: bloccati anche i clienti, dall'operaio al professionista

Letteralmente smantellato dai Carabinieri un giro di prostituzione, dopo una indagine avviata a maggio, partita da alcune segnalazioni giunte ai militari della stazione di Mercatello nel mese di aprile. Una vera e propria casa di appuntamenti, al quarto piano di un palazzo che si affaccia su via Lungomare Colombo. I militari hanno fatto irruzione nell’appartamento trovando tre sudamericane giovanissime, nel frattempo nella zona c’erano dei clienti che attendevano il loro “turno”, sono stati identificati e ascoltati dai Carabinieri. Le tre ragazze straniere (dai 19 ai 23 anni) sono state denunciate per prostituzione e sono in corso le indagini per quanto riguarda lo sfruttamento alla prostituzione. Attualmente, infatti, i militari hanno individuate altre tre persone, anch’esse denunciate, si tratta di due uomini e una donna che probabilmente gestivano quanto accadeva in quella casa su via Lungomare Colombo. Non è indagato, almeno al momento, il proprietario dell’abitazione ma qui inquirenti si stanno muovendo su più fronti per capire se ci sono altre persone nel sistema di prostituzione scoperto due sere fa, con un vero e proprio blitz. I clienti? Di tutte le età e di vari “ceti”, dall’operaio fino al professionista, il costo delle prestazioni variava tra 100 ai 200 euro, con appuntamenti che spesso venivano fissati tramite internet, su noti siti di incontri, una attività che durava da oltre un anno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.