Pizzeria Betra Salerno

Kiyine vuole esserci

Salernitana, il belga marocchino accelera e ora vuole una maglia dal primo minuto. Intanto sale il numero dei tagliandi venduti, in curva superata quota 3mila

PartitaSalernitana (35)
Il lavoro paga, sempre, parole e musica di Gian Piero Ventura che dell’impegno ne fa un diktat abbastanza perentorio. Lo avrà preso alla lettera anche Sofian Kiyine che dopo la botta rimediata a Cosenza, aiutato dalle due settimane di stop del campionato cadetto, ha lavorato per recuperare e allora eccolo qua, ieri il belga marocchino si è unito al gruppo, corre, scatta, insomma c’è.

Il recupero

L’esterno si candida per un posto da titolare, ipotesi tutt’altro che plausibile alcuni giorni fa, resta ancora difficile ovviamente pensare a una gara da 90 minuti, con l’intensità prevista per il derby. Toccherà a Ventura scegliere cosa fare, non solo sul versante sinistro ma anche in mezzo al campo. Ai lati di Di Tacchio c’è tanta concorrenza, fuori Akpa ma c’è Odjer che prenota una maglia fin dall’inizio, sull’altro lato se la giocano Maistro e Firenze con quest’ultimo in vantaggio rispetto all’ex Rieti.

La “fame” del polacco

Attenzione però al polacco Dziczek, il ragazzo reduce da due ottimi impegni con la maglia della nazionale Under 21 ha “fame” di campo e non è detto che il tecnico ligure non ci pensi in questa fase. L’ipotesi è quella di spostare Di Tacchio da mezzala e Dziczek in cabina di regia, ruolo più congeniale, forse per entrambi, ma è un esperimento che ha tanti punti interrogativi: condizione, tempi e avversario. Sulla destra con Lombardi ai box l’esterno Cicerelli sembra non avere concorrenza, in virtù anche delle ottime prestazioni donate fin qui. In difesa pare essere confermato il pacchetto a tre composto da Jaroszynski, Migliorini e Karo, da sinistra a destra ovviamente, tutti davanti a Micai.

Cresce l’attesa

Intanto in città cresce l’attesa, comparsi diversi striscioni da parte della tifoseria. “Coloriamo la curva” è il messaggio univoco dei gruppi della Sud Siberiano mentre nel settore caldo sono più di 3mila i biglietti venduti, in totale la prevendita ha toccato ieri pomeriggio 6740 tagliandi, 1108 sono beneventani. Allo stadio Arechi, inoltre, ci saranno anche i co-proprietari del club granata, Marco Mezzaroma e Claudio Lotito sono attesi in tribuna, dovrebbero essere presenti entrambi al match di lunedì sera, non mancherà ovviamente il patron del Benevento Oreste Vigorito.

notizie e passione instagram

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.