Taste - Sapori Mediterranei

Iva agevolata sulle utenze domestiche, c’è il sì del Consiglio comunale di Salerno

Approvata la proposta del gruppo socialista

Nella seduta del consiglio comunale di ieri, tra i punti all’ordine del giorno è stata discussa e votata la proposta del gruppo consiliare del Psi. E così anche da Salerno parte un monito al Governo nazionale affinché si sostengano le famiglie e quanti, pur avendo un reddito, non riescono ad arrivare a fine mese: le spese vive di ogni famiglia sono aggravate anche da addizionali ed accise applicate su acqua e gas. L’estensione dell’Iva agevolata dal 22% al 4% – ed in alcuni casi al 10% -rappresenterebbe un aiuto ed una risposta concreta alle difficoltà quotidiane. Pertanto, con l’iniziativa promossa dal gruppo consiliare del Psi ed approvata all’unanimità, si è impegnato il consiglio comunale di Salerno alla trasmissione della delibera alla Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di promuovere iniziative volte a dare ossigeno alle famiglie.

“Questo provvedimento favorisce un’azione politica coordinata che il PSI sta diffondendo nel maggior numero possibile dei Consigli comunali – ha dichiarato Massimiliano Natella,  capogruppo del Psi a Palazzo di città – Sono grato al sindaco Enzo Napoli e a tutta la maggioranza per la compattezza e la sensibilità dimostrate nonché a tutti i colleghi che hanno sostenuto l’odg, mi riferisco anche ai consiglieri di minoranza. Siamo sicuri di aver dato un piccolo ma importante segnale politico”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.