Taste - Sapori mediterranei

Istruzione, duemila iscrizioni in meno: sindacati in allarme per le cattedre

La diminuzione dei posti per gli insegnanti ammonta a 25 unità solo a Salerno e provincia

Federica D'Ambro

Sono circa 2mila le iscrizioni al prossimo anno scolastico, un numero che di conseguenza farà diminuire la necessità di cattedre presenti nelle scuole. E’ proprio questa la prima preoccupazione dei sindacati provinciali che annunciano anche iniziative legali per contestare i criteri di assegnazione dei posti nei vari ordini di scuola. Come rivelato dal quotidiano Il Mattino, Luisa Franzese ha reso noti gli organici di docenti e studenti dal prossimo anno scolastico.
In Campania: all’infanzia gli iscritti per settembre su base regionale sono 122.193 con un decremento di 4.149 bambini rispetto all’attuale anno scolastico; alle elementari si registrano 265.674 alunni con un crollo di 5.979 alunni rispetto a quest’anno; alle medie dove si registrano 191.593 studenti iscritti con una flessione annuale di 2.484 unità; alle superiori un saldo negativo di 117 studenti a fronte di 315.854 iscrizioni.

A Salerno nelle scuole dell’infanzia perdiamo 930 bambini a fronte di 24.056 iscritti; alle elementari si contano 48.259 alunni con una diminuzione di 817 alunni rispetto a quest’anno; alle medie si registrano 32.580 studenti e 422 mancate iscrizioni; alle superiori, come già detto, aumentano gli iscritti di 255 unità per un totale di 58.681 presenze distribuite tra licei, tecnici e professionali.

Le cattedre in esubero a sono ricadute in particolare nell’infanzia e nelle elementari, dove la diminuzione dei posti per gli insegnanti ammonta a 25 unità solo a Salerno e provincia.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.