Taste - Sapori Mediterranei

Ises di Eboli, vertice con l’Asl per il commissario liquidatore, presente anche Cariello

Sono 98 i dipendenti del centro di riabilitazione di Eboli che da 15 mesi non percepiscono lo stipendio ma continuano a lavorare, a rischio la continuità terapeutica per tanti bambini malati

Sono da 15 mesi senza stipendio con le attività ambulatoriali che funzionano a singhiozzo, è la situazione vissuta da 98 dipendenti del centro riabilitazione di Eboli. L’iter per la procedura di acquisizione da parte della cooperativa milanese L’altra età, avviato a gennaio, si è bloccato con il commissariamento del centro. Quest’oggi il vertice tra il sindaco di Eboli Cariello, il commissario liquidatore Angela Innocente e l’Asl di Salerno. Nonostante siano senza stipendio molti dei dipendenti continuano a lavorare per offrire una continuità terapeutica ai malati, molti di questi bambini. Al presidio messo in atto dai lavoratori, infatti, sono presenti anche molte mamme dei piccoli pazienti preoccupate per il futuro del centro, è stata anche avviata una raccolta firme per non far chiudere la struttura.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.