Taste - Sapori mediterranei

“Intollerabile striscione su Mussolini, cantiamo con forza “Bella Ciao”, onore ai caduti”

La rabbia del sindaco di Salerno contro lo striscione srotolato a piazzale Loreto da alcuni ultras della Lazio

Liberazione16

“Salerno s’inchina e rende onore ai caduti per la Libertà. Questo sacrificio ci permette oggi di celebrare la Liberazione e di riaffermare i valori costituzionali fondamentali: democrazia, giustizia, solidarietà. Queste conquiste vanno difese ogni giorno con fermezza e con coraggio senza nessun cedimento e senza nessuna negoziazione”. Così il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli durante le celebrazioni del 25 aprile, nel suo discorso, la rabbia anche per lo striscione apparso a Milano.

“E’ intollerabile che sia stato srotolato uno striscione ed inneggiato a Mussolini a Piazzale Loreto: non possiamo e non dobbiamo permetterlo. Le Istituzioni, le Forze Armate e dell’Ordine, la Società Civile, la Scuola, i Lavoratori e le Imprese devono impegnarsi ogni giorno, come insegnava Calamandrei, per rendere viva la Costituzione. Un monito che sentiamo particolarmente nostro a Salerno, Capitale ideale, politica ed istituzionale della Nuova Italia nata dalla Resistenza e dal Risorgimento. Cantiamo con forza “Bella Ciao” tutti insieme e gridiamo “W il 25 Aprile””.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.