Pizzeria Betra Salerno

Intensità e 3-5-2, a Salerno arriva il Trapani regina dei pareggi

In panca non ci sarà Cosmi squalificato, Coronado in forte dubbio, nelle prossime ore gli esami per valutare l'entità dell'infortunio, tra i siciliani anche l'ex Legittimo

admin

All’Arechi arriva sua maestà la regina dei pareggi. Il Trapani ha conquistato cinque pareggi in cinque partite. Un record tutt’altro che esaltante per una squadra che ha sfiorato la promozione in A la scorsa stagione. Contro lo Spezia i siciliani sono stati fermati da uno strepitoso Chichizola. La squadra ha mostrato piccoli segnali di progresso. Cosmi ha elogiato i suoi al termine della gara con i liguri. Il tecnico è convinto che giocando con l’intensità dell’ultima partita la vittoria non tarderà ad arrivare. A Salerno i granata siciliani ripartiranno dalla solidità difensiva (confermato il collaudato 3-5-2) e dalla verve di Coronado. Quest’ultimo è uscito malconcio dalla sfida con lo Spezia ed ha saltato la ripresa degli allenamenti. Nelle prossime ore effettuerà gli esami necessari per valutare l’entità dell’infortunio. La sua assenza creerebbe non pochi problemi a Cosmi. I tifosi siciliani sperano di rivedere il super Petkovic della passata stagione. Il croato è rientrato ad Ascoli ed è andato subito a bersaglio. Cosmi confida anche negli inserimenti dei difensori. L’anno scorso Scognamiglio (passato al Novara) e Pagliarulo garantirono un importante bottino. Non sarà della gara Maurizio Ciaramitaro. Quest’ultimo è uno degli ex della partita. Tra i siciliani ci sono anche Matteo Legittimo, protagonista con la Salernitana nella stagione 2010/11, e Luigi Canotto, tesserato in D dal Salerno Calcio. Il protagonista più atteso e senza dubbio il salernitano Nicola Citro. L’attaccante ha stupito tutti nella passata stagione. I suoi gol hanno fatto sognare un’intera città . In estate Citro sembrava sul punto di dover lasciare Trapani. Il giocatore era stato accostato anche alla Salernitana ed era stato vicinissimo al trasferimento al Benevento. Per il Messi di Fisciano sarà di sicuro una partita dal forte impatto emotivo.

 

 

di Giuseppe D’Alto
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.