Assistenza computer salerno e provincia

Incubo nella casa di riposo, gli accusati: “Linguaggio volgare ma mai maltrattamenti”

La difesa degli indagati davanti al Gip del Tribunale di Salerno

Hanno respinto l’ipotesi di reato di maltrattamento, ammettendo di aver usato un linguaggio volgare e scurrile utilizzato nei confronti degli anziani, si sono difesi così, come ha rivelato il quotidiano Il Mattino oggi in edicola, gli indagati della casa di riposo di Acerno Villa Igea nella nota inchiesta di maltrattamento per gli anziani ospiti della struttura. Davanti al Gip del Tribunale di Salerno Ubaldo Perrotta hanno parlato per più di 3 ore provando a giustificare i loro atteggiamenti. L’ amministratore della società ha ribadito l’idoneità delle condizioni igieniche nella casa di riposo e ha affermato che all’interno della struttura erano state installate da parte dell’amministrazione  8 telecamere e si è detto disponibile ad un sistema di collegamento online proprio per dimostrare la correttezza dell’operato degli impiegati.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.