Assistenza computer salerno e provincia

Inaugurata la porta Est: il nuovo asse viario alternativo alla litoranea

Oltre 1 chilometro di strada con tre rotatorie nella zona industriale della città

Marco Rarità

È stata inaugurata questa mattina la porta Est, definita come il nuovo asse monumentale, appunto la porta di ingresso in città da Pontecagnano. In pratica, si tratta di una alternativa all’asse viario della litoranea di Salerno, una strada di circa 1 chilometro con 3 nuove rotatorie, che passa da via Acquasanta e via Wenner procedendo per lo stadio Arechi. L’opera include anche il Pip della Nautica, con dei lotti che si sviluppano dall’asse stradale inaugurato fino al lato mare. L’attuale litoranea rimarrà aperta al traffico ma quello considerato “pesante” si sposterà proprio su porta Est, mentre la via che costeggia il mare sarà a servizio degli stabilimenti balneari e attività turistiche che l’amministrazione vuole sviluppare. L’ex primo cittadino di Salerno, Vincenzo De Luca ha spiegato proprio la questione riguardante la cantieristica nautica: ««Quando abbiamo demolito capannoni dell’area di Santa Teresa, abbiamo raggiunto accordi anche con imprenditori della Nautica di trasferire quelle attività nella parte orientale della città, per non perdere la cantieristica come attività produttiva – ha spiegato De Luca, presente all’inaugurazione – Abbiamo 20 lotti nell’area piano di insediamenti produttivi che dobbiamo assegnare. Nel progetto finale c’è anche la realizzazione di un braccio a mare che serve per trasportare da mare i natanti nell’area Pip per manutenzioni».

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.