Taste - Sapori mediterranei

In casa con 500 dosi tra hashish e crack: arrestato 30enne nel Vescovado di Nocera

droga

Nel tardo pomeriggio di ieri 27 giugno, nel quadro dei servizi di prevenzione e repressione disposti dal Questore di Salerno al fine di arginare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato distaccato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore hanno condotto una operazione antidroga che ha portato all’arresto di un uomo residente a Nocera Inferiore nella zona del “Vescovado”.

Si tratta di un trentenne originario di Pagani che aveva attirato l’attenzione degli uomini del Commissariato di Nocera a causa del suo sospetto coinvolgimento in attività di spaccio di sostanze stupefacenti. I continui movimenti di potenziali acquirenti intorno all’appartamento monitorato avevano confermato tali sospetti e, nel pomeriggio di ieri, è scattato il blitz della Polizia al 2° piano di uno stabile di via R. Grimaldi a Nocera.

La perquisizione, condotta con l’ausilio di unità cinofila antidroga della Questura di Napoli, con il cane “Kira” (un pastore tedesco), ha permesso di rinvenire e sequestrare un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente dal quale potevano essere ricavate circa 450 dosi di hashish e 50 dosi di crack (cocaina base libera), nonché tre bilancini elettronici e materiale per il confezionamento delle dosi e 15 euro in contanti provento di spaccio.

Il trentenne è stato pertanto tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio ai sensi dell’art. 73 del d.p.r. 309/90 (testo unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope) e , dopo le formalità di rito, sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.