Assistenza computer salerno e provincia

Importante progetto per la sicurezza stradale per cinque comuni del salernitano

IV e V programma di attuazione del Piano di sicurezza nazionale, varato dal Ministero dei Trasporti

Francesco Pecoraro

I Comuni di Bracigliano, Calvanico, Siano, Castel S.Giorgio e Roccapiemonte hanno dato il via a un importante progetto per la sicurezza stradale, che prevede l’investimento di ben 300mila euro. Rientra nel IV e V programma di attuazione del Piano di sicurezza nazionale, varato dal Ministero dei Trasporti, in collaborazione con la Regione Campania, i Comuni citati e si avvale del partenariato con l’Anci Campania, Cittalia, Craet di Napoli e Drivevolve di Udine.

Il programma è così articolato: corsi di formazione sulla sicurezza stradale riservati alla Polizia Municipale dei cinque Comuni aderenti, al personale civile degli stessi Municipi, corsi sulla sicurezza stradale nelle scuole riservati agli alunni di scuole primarie e secondarie di I e II grado. “L’obiettivo dell’intervento – dice Antonio Rescigno, sindaco di Bracigliano, Comune capofila del progetto – è quello di sensibilizzare i cittadini, e in particolare i giovani, sul tema della sicurezza stradale, indirizzandoli verso il rispetto delle norme del codice della strada e verso stili di vita sani, che escludano l’assunzione di droghe e la guida in stato di ebrezza. Non solo. Col progetto si cerca anche di: valorizzare la guida pratica anticipativa, per dare ai giovani adeguati strumenti e tecniche di guida, incentivare il potenziamento personale per migliorare l’autostima e il rispetto del prossimo e incrementare la consapevolezza del proprio e dell’altrui valore”. Da pochi giorni, sono iniziati i corsi di formazione per gli agenti della Polizia Municipale e per gli altri dipendenti comunali. Dal 15 gennaio 2018, inizieranno i corsi di formazione nelle scuole, tenute dalla Polizia Locale, con lezioni ad hoc, simulazioni di test alcolemici, di primo soccorso sanitario, interventi simulati con unità cinofile. “Il progetto – conclude il sindaco Rescigno – prevede anche interventi strutturali nei cinque Comuni aderenti, come la realizzazione di rotatorie, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale e dell’asfalto”. Nel 2016, in Campania, sono stati rilevati 9.780 incidenti (+7%), che hanno causato la morte di 218 persone e il ferimento di 14.906 cittadini. Le cause più frequenti alla base dei sinistri, sono la guida distratta, il mancato rispetto della distanza di sicurezza e la velocità sostenuta. Tali incidenti hanno comportato un costo totale di ben 1 miliardo di euro.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.