Taste - Sapori Mediterranei

Impianto di compostaggio, impatto sul territorio: Mercato San Severino si oppone

Il Comune di Mercato San Severino contesta il protocollo d’intesa tra l’Ente d’Ambito di Salerno, il Comune di Fisciano e la Regione Campania teso alla realizzazione, da parte dell’Ente d’Ambito in sostituzione del Comune di Fisciano, dell’impianto di compostaggio da 32 mila tonnellate originariamente previsto e già bocciato dalla pronuncia del TAR Campania-Salerno n.2253/2019 con la quale veniva dato atto della omessa considerazione degli impatti sui territori di Mercato San Severino e Montoro.

La diffida

Con diffida inviata lo scorso venerdì, il Sindaco del Comune di Mercato San Severino, Dott. Antonio Somma, richiamando appunto la pronuncia del TAR ha contestato molteplici anomalie nel suddetto protocollo, invitando e diffidando i relativi enti a procedere all’annullamento di tale documento, riservandosi ogni altra impugnazione degli atti nelle competenti sedi giudiziarie. Resta alta dunque l’attenzione del primo cittadino e dell’Amministrazione Comunale sulla problematica ambientale e sulla gestione del ciclo rifiuti.
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.