Taste - Sapori Mediterranei

Immigrati nel Salernitano, oltre mille lavorano nei cantieri edili

Tutti i numeri della ricerca effettuata dalla Feneal Uil su un totale di quasi 13mila operai iscritti alla Cassa edile

Federica D'Ambro

Secondo una ricerca effettuata dalla Feneal Uil, su un totale di quasi 13mila operai iscritti alla Cassa edile, 1.018 sono stranieri, la maggior parte dei quali, 800, risiede stabilmente sul territorio provinciale. Come rivelato anche dal quotidiano Il Mattino, questa mattina in edicola, gli immigrati addetti al settore edile sarebbero ben 742 i manovali, mentre 176 sono in possesso di qualifiche, 27 sono gli specializzati e solo sette ricoprono il ruolo di capo-cantiere. Destinati ad altre mansioni sono altri 66 addetti.
Sono diversi i paesi di provenienza, dalla Romania (636) all’Ucraina (140), dal Marocco (104) all’Albania (71), dalla Polonia (34) alla Bulgaria (20). La maggior parte di questi, ad oggi, risiede principalmente nella Piana del Sele, tra Battipaglia, Pontecagnano, Eboli e Capaccio.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.