Taste - Sapori mediterranei
Scarpe per bambini - Millepiedi

“Il volo dell’angelo” attraverso le gole del fiume Calore

L'idea di uno volo mozzafiato, che attualmente si trova solo a Latina e in Basilicata, è nata dal sindaco Romano Gregorio di Cervati, e sarà attiva entro l'estate 2016

Federica D'Ambro

Entro la prossima primavera anche nel Cilento si potrà “volare” grazie ad uno sport estremo nato in Francia e in Italia chiamato “Il Volo dell’Angelo”. Ad annunciarlo il sindaco di Cervati, Romano Gregorio, che ha pensato a creare un’attrazione turistica che richiamasse turisti nel paese cilentano. Si tratta di un volo su possenti cavi d’acciaio, di solito collegati da una montagna all’altra. L’esperienza nel cilentano, sarà ancora suggestiva in quanto attraverserà le gole del fiume Calore per un’altezza di 4.500 metri. Attualmente il “Volo dell’Angelo” si trova solo in Basilicata e a Latina.
“Una volta imbracati – ha dichiarato il primo cittadino – ci si lancerà appesi ad un cavo di acciaio, coprendo una distanza di 600 metri a 4-500 metri di altezza, sospesi sul fiume Calore, in uno scenario mozzafiato. Un minuto di adrenalina pura. Il punto di arrivo è il centro di Laurino, nell’anfiteatro recuperato. Qui si potrà prendere un caffè o un gelato, poi ci sarà una navetta che riporterà i turisti al parcheggio, sito sotto al luogo del lancio”.

Il tutto dovrebbe essere attivo entro e non oltre l’estate 2016, l’unica cosa attualmente che manca sono le procedure burocratiche.

Taste - Sapori mediterranei
Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.