Scarpe per bambini - Millepiedi

Il varietà napoletano torna di scena a Salerno

Il varietà napoletano, quello della Napoli dei primi del ‘900, torna di scena a Salerno, domani, sabato 29 gennaio, alle ore 21, al Teatro Annabella Schiavone, nell’ambito della prima rassegna teatrale voluta fortemente a don Nello Senatore, parroco della chiesa i Sant’Eustachio Martire.

Sarà Gaetano Stella, attore, autore e regista salernitano, che continua a stupire il suo pubblico e a regalare loro spettacoli teatrali davvero unici, affiancato da Elena Parmense, ad inaugurare la nuova struttura teatrale con lo spettacolo “Varietà Varietà, come rideva la Napoli ai primi del ‘900”, un vero e proprio viaggio nella Napoli di Eduardo, Scarpetta, Viviani, ecc. Stella e Parmense, accompagnati al pianoforte da Nino Aleotti, riporteranno il pubblico nei piccoli Caffè partenopei dei primi del ‘900, dove si montavano pedane, si prendevano in fitto pianoforti e, mentre tutt’intorno la gente si sorbisce la granita o beve lo sciroppo, o un bicchiere di vino, su improvvisati e angusti palcoscenici, si esibiscono il “romanzista”, il cantante napoletano, la coppia per il duetto drammatico oppure brioso, e tra l’uno e l’altro alternativamente, il “buffo”, che dopo aver conosciuto la gloria dei palcoscenici lirici, ormai al tramonto si produce nei fumosi caffè in cavatine e canzoni comiche. Il costo per assistere allo spettacolo è di euro 10 nel corso dell’intervallo tra il primo e il secondo tempo, a tutti gli spettatori sarà offerto un primo piatto (per questo spettacolo previste orecchiette con i broccoli) e un dolce, il tutto realizzato dalle signore della parrocchia.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.