Richiedi la tua pubblicità

Il trattamento dei dati personali nel settore della pubblicità online

Direttore DSG Unisa, Sciancalepore: “La pubblicità targhettizzata ha un forte potere di persuasione, ma aumentano i rischi per gli utenti”. E’ stato anche illustrato il progetto vincitore del premio University 4EU – Il tuo futuro, la nostra Europa

Questa mattina, nell’Aula 3 del Dipartimento di Scienze Giuridiche si è tenuto il convegno dal tema “Il trattamento dei dati personali nel settore della pubblicità online”.

I saluti istituzionali sono stati affidati a: Pasquale Stanzione – Garante per la Protezione dei Dati Personali, Michele Strianese – presidente della Provincia di Salerno, Francesco Fasolino – presidente del Consiglio didattico DSG UNISA.
Ha introdotto e concluso il direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche, prof. Giovanni Sciancalepore.
Sono intervenuti: l’europarlamentare Andrea Cozzolino, I professori universitari UNISA Francesco Buonomenna e Olindo Lanzara, la dott.ssa Carla Cosentino, il dott. Stefano Carabetta (UNIME) e il presidente Federalberghi Salerno, Antonio Ilardi.

Erano presenti le varie associazioni studentesche dell’ateneo salernitano che hanno partecipato al dibattito.

“L’evento – ha spiegato il direttore Sciancalepore – ha inteso istituire un animato dibattito sul tema della pubblicità targettizata, del trattamento e della circolazione su internet dei dati personali.
La pubblicità online è uno dei fondamenti dell’economia digitale. Tuttavia, così come aumentano i vantaggi legati al ricorso ad algoritmi di profilazione e sistemi automatizzati, allo stesso tempo aumentano anche i rischi connessi. La pubblicità targettizzata, infatti, ha un particolare potere di persuasione, potendo esporre, se non utilizzata correttamente, la libertà, l’autonomia e più in generale i diritti fondamentali delle persone a pericoli di non poco momento.
Attraverso tale discussione, quindi, si vogliono individuare strumenti di sintesi ideali tra la posizione del mercato e quella degli utenti, ossia i cittadini della società digitale.

Pertanto, tale evento è volto a suscitare un dibattito diretto alla creazione di un ambiente online sicuro per l’utente e alla previsione di regole chiare poste in essere dalle piattaforme digitali. La discussione riguarda da un lato, alla figura dell’utente, attraverso l’individuazione di strumenti atti a garantire una corretta informazione e una scelta consapevole sul trattamento dei dati personali, in riferimento alla pubblicità personalizzata. Dall’altro, riguarda i fornitori dei servizi digitali, prevedendo codici di condotta quali strumenti utili per gli operatori nella corretta applicazione delle norme del G.D.P.R., rispondendo alle esigenze delle micro, piccole o medie imprese ma anche a quelle delle nuove tecnologie. Il dibattito che ne consegue, sviluppa, dunque, ricadute pratiche in quanto coinvolgerà attivamente la popolazione, esponenti dell’imprenditoria digitale, stakeholders e rappresentanti delle più varie categorie di utenti, primi fra tutti gli studenti”.

Nel corso dell’evento, organizzato dal direttore del DSG UNISA, prof. Giovanni Sciancalepore, è stato illustrato il progetto vincitore del premio “University 4EU – Il tuo futuro, la nostra Europa (MUR – Crui – DPE), presentato dallo stesso direttore.

Il progetto è stato giudicato idoneo e pertanto destinatario del premio previsto dal Bando “University 4 EU. Il tuo futuro, la nostra Europa”, indetto dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con la Conferenza dei Rettori delle Università italiane (CRUI).

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.