Gregucci: “Il terzo gol ci ha tagliato le gambe”

Il tecnico difende la squadra: “Ora guardiamo avanti..”

Francesco Saggese

“Siamo andati sotto di due gol e la partita aveva preso già un senso piuttosto difficile – dichiara Gregucci al termine del match dalla Sala Stampa del Curi – abbiamo preso il terzo gol su un calcio piazzato, e devo essere sincero sincero, non è da noi, perché difficilmente ci capita di prendere gol in situazioni analoghe e purtroppo non siamo stati in grado di gestire al meglio la situazione”

“Abbiamo avuto poca lucidità di gioco – sugli schemi tattici – Il Perugia si è schierata con 4 difesori, 3 centrocampisti e 3 attaccanti, e per quanto riguarda i centrocampisti abbiamo subito molti filtranti e dovevamo essere più bravi a leggere quelle palle”

In merito alla decisione di schierare Orlando:”Ho ritenuto far giocare Orlando in quel momento, per scardinare l’attacco perché dovevamo allargarli, ha fatto un’ottima partita ed è stato un vero peccato prendere quel terzo gol ingiusto che ci ha letteralmente tagliato le gambe”

“Abbiamo trovato una quadratura importante e nell’arco delle tre partite, queste le abbiamo pagate più delle ultime”

Commenti

I commenti sono disabilitati.