Pizzeria Betra Salerno

Il risveglio di Rosina

Il calabrese continua nel suo momento d'oro, Colantuono punta su di lui

Carmine Raiola

224

Continua il momento d’oro di Alessandro Rosina.
A Perugia, il capitano granata ha giocato una delle sue migliori partite in stagione.
Il folletto calabrese ha disputato una prestazione tutta cuore e fantasia che ha deliziato i tifosi granata.
Al 20′ è lui che con un bolide dal limite dell’area sfrutta la respinta di Leali e porta in vantaggio la Salernitana.
Una prestazione da incorniciare che, come detto, è la cornice al momento di grazia del fantasista granata, iniziato contro il Cesena.
Sembrano lontani i giorni in cui esplose una sorta di “guerra fredda” tra il club ed il calciatore, in seguito ad alcune esternazioni di quest’ ultimo.
Nel mercato invernale, infatti, Rosina è stato accostato a diverse squadre, in primis il Lecce.
Così dopo infortuni vari e molte panchine, il capitano granata sembra essere tornato quel giocatore che ha incantato la fredda San Pietroburgo e che ha fatto bene a Bari.
Arrivato nell’ agosto 2016 dopo una lunga telenovela di mercato, Rosina nella sua prima stagione granata ha giocato 38 partite siglando 6 gol e mandando in porta i suoi compagni per 4 volte.
Nell’ annata attuale, l’ex Zenit ha disputato 16 partite segnando solo 2 gol.
La speranza dei tifosi granata è che Rosina continui a giocare a questi livelli, nonostante l’età, che sia l’uomo su cui ripartire per la prossima stagione?

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.