Il ragazzo che dipinge con la bocca

La storia di Alex Biagi, un ragazzone del Colorado, una rara malattia lo ha paralizzato ma la sua passione è più forte di qualsiasi disabilità

A993E1ED-9E88-4574-A2F4-E6CE768787AB
Oltre aSalerno
COLORADO | Alex Biagi è un pittore, ma il pennello non lo impugna con le mani, Alex dipinge con la bocca. Lo fa da quattro anni (dal 2015), da quanto gli è stata diagnosticata una rara malattia neuromuscolare autoimmune chiama Cidp. La probabilità di onnere la Cidp è di 1/100.000, ha avuto questa malattia per 15 anni (dal 2004).

34A2E1E9-A2CD-482F-8AB8-C4878A9D808E
“È iniziata quando avevo 24 anni ed è successo all’improvviso. Prima di questa malattia ero molto attivo. Ho giocato a basket, calcio e altri sport. Ho anche suonato il pianoforte tutti i giorni dai 6 ai 24 anni, ho imparato a suonare la chitarra e ho disegnato anche tutti i giorni. Sono andato all’università per l’animazione 3D, ma sono arrivato alla seconda classe prima che la malattia iniziasse”. Racconta Alex che vive in Colorado.

2A79F134-7DBC-4AE6-AE26-348911960A6B
La CIDP è una malattia neuromuscolare autoimmune che colpisce i nervi periferici del corpo. Alex spiega la sua malattia: “C’è una barriera protettiva attorno ai tuoi nervi chiamata guaina mielinica. Il tuo sistema immunitario si confonde e pensa che la guaina di mielina sia una sostanza estranea, quindi il tuo sistema immunitario attacca la guaina mielinica allontanando la barriera protettiva attorno ai tuoi nervi. Ciò porta a deperimento muscolare, mancanza di funzione motoria e sensazione. Puoi anche provare bruciore, torpore e formicolio. Ho avuto tutto questo in tutto il corpo. A volte in rari casi come il mio porta anche alla paralisi. La mia mano sinistra è completamente paralizzata e ho un piccolo movimento nella mano destra. Ho abbastanza forza per usare un mouse per computer, così oltre alla pittura per la bocca, lavoro anche su musica digitale e design grafico”.

Commenti

I commenti sono disabilitati.