Taste - Sapori mediterranei

Il nuovo crimine viaggia sul web

Tra denunce per truffa, pedo-pornografia e cyber crime sono più di 400 i casi registrati in un anno a Salerno e provincia

Federica D'Ambro

FF07C0BE-313E-4C23-820B-AA203ED88E89

SALERNO. Il nuovo crimine viaggia sul web?  Tra denunce per truffa, pedo-pornografia e cyber crime sono più di 400 i casi registrati in un anno a Salerno e provincia. Dal 1 aprile 2018 al 31 marzo 2019 sono 737 i fascicoli trattati dalla Polizia Postale e della comunicazioni, 25 le perquisizioni, 14 le denunce di pedo-pornografia, di cui 2 gli arresti, mentre il numero dei cyber crime è in aumento con 168 casi registrati. Questa è solo una parte dei dati raccolti in un anno di attività della Polizia di Stato, su Salerno e tutta la sua provincia.  Altro dato allarmante è quello che riguarda le truffe online, arrivate in quest’arco di tempo a 274 casi denunciati. In tutto il territorio salernitano sono stati 101 gli Uffici postali controllati. Tredici i reati inerenti alla telefonia e 123 le denunce per reati contro la persona, di questi, 2 si sono conclusi in arresti.

Siamo nel 2019 e internet è alla portata di tutti. Tutti hanno accesso alla rete, tutti hanno la possibilità di esprimersi in qualsiasi modo e senza “filtri”. Una situazione che può creare un doppio effetto: se da un lato c’è la possibilità di collegarsi con il mondo, di esprimersi liberamente, senza alcun tipo di limite, dall’altro la nostra privacy viene messa in pericolo ogni giorno. Sono proprio questi dati a far allarmare la Polizia postale con un numero di fascicoli trattati che aumenta esponenzialmente, anno dopo anno. Dai casi di pedo-pornografia, al cyberbullismo, ai reati contro la persona, passando per le truffe online e le frodi informatiche, il nuovo crimine cambia volto, si evolve come si evolve la tecnologia, lasciando la strada e uscendo dai soliti schemi.

EROINA E COCAINA: IL BOOM. Ma ad aumentare non è solo il numero di denunce per truffe online o crimini in rete. Aumenta anche il consumo – e la conseguente vendita – di sostante stupefacenti quali eroina e cocaina. L’attività di contrasto alla criminalità degli uffici della Questura di Salerno hanno portato ad un sequestro di 255 kg di sostanza stupefacente, di questi solo 14 kg riguardano il sequestro di marijuana. In anno sono stati sequestrati 97 kg di eroina e 87 kg di cocaina. Un dato che evidenzia la crescita e il consumo di queste sostante stupefacenti su tutto il territorio salernitano.

CALANO I FURTI. Un dato positivo riguarda i furti. Rispetto ai dati numerici riguardati l’anno 2017/18 i furti registrano un calo del 17 per cento. Grazie all’attività della forze dell’ordine, i furti denunciati e registrati quest’anno sono 1811, mentre i dati numerici riguardati l’anno precedente sono di 2181. Il numero che abbassa la percentuale riguarda proprio i furti nelle abitazioni che registrano un 25 per cento in meno.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.