Assistenza computer salerno e provincia

Il matrimonio gay di due docenti Unisa sarà trascritto

La decisione della Corte D'Appello di Napoli

Federica D'Ambro

“Omnia vincit amor, l’amore vince tutto ed è l’amore che crea una famiglia”.
Dichiara con gioia e felicità Giuseppina La Delfa, Presidente dell’associazione Famiglie Arcobaleno e protagonista di questa notizia.
La Corte d’Appello di Napoli vuole che questo matrimonio gay sia trascritto. Un matrimonio che si è celebrato nel 2013 in Francia, proprio perchè le due sono cittadine francesi. Giuseppina La Delfa e Raphaelle Hoedts, sono entrambe docenti all’Università di Salerno, e vivono da anni in Italia, con i loro due figli.

“Al di là del meraviglioso decreto della Corte d’Appello – osserva Giuseppina La Delfa-constatiamo che questo matrimonio è legittimo per l’Italia ma solo in quanto celebrato in Francia fra persone con la cittadinanza francese, mentre i diritti civili di milioni di altre persone, inclusi quelli dei loro figli, rimangono inaccessibili ai cittadini italiani a causa delle opinioni discordanti di qualcuno. La nostra battaglia prosegue ora per il pieno riconoscimento anche della filiazione: in Francia i nostri bambini hanno due genitori, in Italia uno solo”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.