No Signal Service

Il fuoco della sera

Gian Piero Ventura si affida a Cicerelli sulla fascia sinistra. Castori sceglie Pettinari al fianco di Dalmonte in attacco

Carmine Raiola

DFR10155
Poche ore e poi sarà Salernitana-Trapani. Le due squadre granata, arrivano al match di quest’oggi con morale differente. La Salernitana, infatti, è reduce da un periodo positivo nel quale ha conquistato 7 punti, frutto di due vittorie con Pescara e Cosenza e del pareggio contro la capolista Benevento. Gli uomini di mister Castori, invece, hanno subito nell’ultimo match disputato contro il Cittadella una sconfitta per 0-3. In classifica, il distacco tra le due compagini è di 14 lunghezze, con i campani a quota 33 punti che occupano il settimo posto ed i siciliani in penultima posizione con 19 punti, a meno otto dalla salvezza diretta. Analizziamo, dunque, come le due squadre potrebbero scendere in campo, partendo dai padroni di casa. Gian Piero Ventura, dovrebbe la maggior parte degli uomini scesi in campo contro il Benevento, il cambiamento potrebbe riguardare solo la fascia sinistra con Kiyine che potrebbe lasciare il posto a Cicerelli.

In porta Micai, dinanzi all’estremo difensore ex Bari ci saranno Aya sul centrodestra, Migliorini centrale e Jaroszynski sul centrosinistra. In mediana, confermato Patryk Dziczek che avrà Akpa alla sua destra e Maistro alla sua sinistra, sulle fasce agiranno Lombardi sulla destra e, come detto, Cicerelli sul versante opposto. In attacco confermata la coppia Gondo-Djuric. Assente oltre Mantovani, sarà Alessio Cerci. Capitolo Trapani. I siciliani, potrebbero schierarsi a specchio con la Salernitana, quindi il modulo sarà il 3-5-2.

In porta Carnesecchi, terzetto difensivo composto da Fornasier sul centrodestra, Scognamillo centrale ed il norvegese Standeberg sul centrosinistra. A centrocampo, Taugourdeau in mediana con Luperini alla sua destra e Coulibaly alla sua sinistra. Sulle fasce, Kupisz agirà sul versante destro e Grillo su quello opposto, in attacco la coppia Dalmonte-Pettinari. Assenti per i granata siciliani, l’ex Parma Biabiany oltre Jakimovski, Moscati, David, Buongiorno e Martina. Alla vigilia del match dell’Arechi, entrambi i trainer si sono espressi sulla partita che vedrà impegnate le loro squadre. Ventura, ha sottolineato: ” Voglio vedere dai miei ragazzi, lo stesso spirito messo in campo contro il Benevento. Quella contro il Trapani, sarà una verifica importante oltre che una partita non facile”.

Castori, invece, ha dichiarato: ” Conoscendo la piazza, quella contro la Salernitana sarà una partita difficile. Dobbiamo giocare con la nostra identità, in settimana abbiamo lavorato bene”. Nella partita dell’Arechi, dunque, entrambe le squadre sperano di ottenere tre punti fondamentali per rispettive ambizioni di classifica, con i campani che puntano a rafforzare e migliorare ancor di più la loro posizione in graduatoria ed i siciliani che, invece, mirano alla salvezza diretta.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.