Taste - Sapori Mediterranei

Il desiderio della mamma di Vale: “Aiutatemi a riascoltare il cuore di mia figlia..”

Le parole di aiuto della madre di Valentina Cerrato, la giovane 15enne deceduta dopo un incidente stradale a Mercato San Severino

Federica D'Ambro

“La perdita di mia figlia è un dolore indescrivibile che solo una mamma riesce a provare. Ti senti un vuoto dentro, una parte del cuore spezzata, nella mente ho la sua voce, le sue risate, a volte mi chiedo se sto sveglia o è solo un sogno, la chiamo e stringo a me le sue foto sperando di vederla. Mi manca mia figlia, mi manca tantissimo e la vita non è più la stessa. Poi penso a quei bimbi che aspettavano una chiamata per continuare il loro cammino e mi chiedo se Valentina ha potuto realizzare il loro desiderio, ovvero quello di continuare a vivere. Ho un solo desiderio e spero possa realizzarlo. Io voglio abbracciare tutti quei bambini ma in particolare chi possiede il suo cuore. Non chiedo nulla ma solo riabbracciare la mia Valentina, almeno so che lei da qualche parte sorride ancora e vive. Ringrazio di cuore una sola famiglia che chi ha contattato e ridato il sorriso. Per favore, voglio sentire il battito del cuore di Valentina mia e augurare a chiunque lo possiede una bellissima vita sempre sorridente come mia figlia. Grazie a chiunque legga e voglia aiutarmi”.

Uno straziante appello che chiede l’aiuto di chiunque possa dare una mano. A scrivere queste poche righe è Rosy Venere, la madre di Valentina Cerrato, la giovane 15enne venuta a mancare dopo un incidente stradale avvenuto con lo scooter il 1 giugno scorso a Mercato San Severino, sulla strada che dalla frazione Curteri conduce a Sant’Angelo. Dopo circa quattro giorni di agonia in ospedale, Valentina non ce l’ha fatta e, poco dopo il suo decesso, i suoi organi sono stati donati.
La decisione di donare gli organi fu presa dalla famiglia stessa di Valentina, gli organi donati (il cuore, il lobo destro del fegato, un rene e il pancreas) riuscirono a salvare la vita a cinque bambini.
La perdita di un figlio non si accetta mai, si può solo sperare di andare avanti e, al massimo, accettare di convivere con un vuoto. A distanza di quasi due mesi dalla morte della giovane Valentina, la madre ha deciso di fare un appello, sul suo profilo Facebook, chiedono l’aiuto di tutti tramite i social. Il volere della madre è incontrare quel bambino a cui è stato donato il cuore di sua figlia, per sentirlo battere ancora una volta.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.