Scarpe per bambini - Millepiedi

Teatro delle Arti: oltre 1000 allievi in un quarto di secolo di amore per il palcoscenico

Domenica 30 settembre open day a teatro prima di dare il via all’anno accademico. Si riparte il primo ottobre: porte spalancate per bambini e adulti fino a 90 anni

Oltre 1000 allievi in 25 anni. L’amore per il palcoscenico non si misura in numeri, ma all’emozione di un ragguardevole traguardo c’è anche questa cifra da aggiungere, simbolo di una storia, un percorso che ha segnato già il suo primo quarto di secolo. È questo infatti il successo del laboratorio teatrale permanente del Teatro Ridotto presso il Teatro delle Arti. Un impegno quello preso nel 1993 dal direttore artistico del teatro Claudio Tortora insieme con Gaetano Stella nell’ottica di fornire alla città una forte e solida concretezza: un palcoscenico dal quale apprendere grazie alla qualità dei suoi maestri.
Nella piena consapevolezza che una città che ha un teatro che funziona è una città viva, con Renata Tafuri ed Elena Parmense, la squadra ha dato la possibilità a tanti giovani e non di conoscere e approcciarsi ad esso e amarlo. Insieme hanno creato uno spazio permanente aperto a tutti i professionisti ma anche ai neofiti, ai bambini, ai curiosi e a chi pensava che al teatro non si sarebbe mai appassionato, e invece…
Oggi come allora quello spazio si offre a tutti, dai dilettanti agli attori, fornendo vari corsi di studio immaginati ad hoc per propensioni ed età: le fiabe per i più piccolini (dai 6 anni) il musical per gli adolescenti, il teatro di tradizione per i più grandi fino ad arrivare al teatro classico per gli adulti.
La volontà non è quella di creare primi attori, sebbene in questi anni il team di maestri potrebbe fare tanti nomi di salernitani che partendo dalla scuola hanno spiccato il volo.
Tutti concordi, senza autocelebrazioni, si continua nel segno di quel motto con il quale si partì 25 anni fa: “Il teatro rende liberi”. Domenica 30 settembre open day al Teatro delle Arti, dalle 18 alle 20, un’opportunità imperdibile per i piccoli e grandi nuovi allievi della finzione scenica che potranno così conoscere i loro maestri prima di dare il via all’anno accademico.
Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.