Scarpe per bambini - Millepiedi

Il canto delle lavandaie nel Conclave di Sorrentino

La fiction dissacrante di Sky che svela i retroscena dei pensieri

Pasquale Petrosino

20200113_174855
È iniziata con grandissimo successo di pubblico la seconda stagione della fiction in onda su Sky Atlantic,The New Pope.La fiction ideata e diretta da Paolo Sorrentino,ci permette di entrare in contatto con i pensieri piu intimi delle stanze vaticane.Da sempre il Vaticano esercita il suo potere sulle coscienze sociali ed individuali. Sorrentino evidenzia un aspetto importantssimo dei cardinali,la sete di potere ed arrivismo che giustifica anche l’assasinio di un Papa che vuole attuare il Vangelo. Potere,sesso,soldi,narcisismo,sono alla base della fiction ed appartengono a tutti i potenti del Vaticano,anche al Papa stesso. Emblematica e geniale la scelta di Paolo Sorrentino di unire il Canto delle Lavandaie come sfondo musicale che introduce alla scena del Conclave. I cardinali perfettamente allienati si avviano verso la Cappella Sistina per eleggere il nuovo Papa,cosi a suon di tammorre e canto popolare ogni cardinale pensa e sogna di avere il pieno potere papale,quel potere che ti permette di lavorare e plasmare le anime dei più. Percorrendo le stanze vaticane prima di arrivare nella Cappella Sistina,i cardinali antrano ed escono dalle stanze del palazzo reale quello che appartiene allo spettacolo della Gatta Cenerentola di De Simone,andato in scena la prima volta nel 1976 e di cui il canto delle lavandaie ne è l’emblema. Cosi i cardinali al ritmo del canto delle lavandaie, sognano, aspirano, tramano. Analogia geniale quella di Sorrentino per la scelta di unire il canto delle lavandaie, che altro non è che la voglia di riscatto e di potere rispetto ad una vita piatta con le aspirazioni dei cardinali. Sesso, potere, narcisismo, privilegi, complotti sono le sfaccettature di una Chiesa che Sorrentino ama mettere in evidenza,la stessa protagonista di numerosi scandali passati e recenti.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.