Taste - Sapori mediterranei

Stupro a San Valentino Torio, i violentatori fanno ricorso in Cassazione per tornare a casa

Due dei minori in carcere hanno chiesto ricordo in Cassazione, i loro legali stanno puntando sulla lesione del diritto di difesa per il mancato deposito di alcuni atti importanti all'inchiesta, come quel video che riprende le scene iniziali di quella violenza in un garage

Federica D'Ambro

Violentarono in branco una minorenne di Sarno, all’interno di un garage buio di San Valentino Torio. All’indomani della violenza i quattro giovani hanno confessato il tutto alle forze dell’ordine e, quindi, da subito arrestati. Uno di loro era riuscito ad ottenere gli arresti domiciliari, mentre per gli altri tre spettava il carcere minorile. Ora due di loro ha presentato ricorso in cassazione, chiedendo di tornare a casa. Ora la Cassazione sta decidendo per la scarcerazione di due dei quattro ragazzi finiti in carcere per violenza sessuale. L’udienza si dovrebbe tenere tra fine agosto e inizio settembre.

Come rivela il quotidiano La Città, i legali dei minorenni sostengono che il carcere sia una misura eccessiva per i giovani incensurati e puntano sulla lesione del diritto di difesa per il mancato deposito di alcuni atti importanti dell’inchiesta, come il video che ha ripreso le scene iniziali della violenta all’interno di quel garage.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.