No Signal Service

I racconti Noir scritti dagli alunni dei licei di Salerno

Saranno gli alunni delle IV e V dei licei salernitani Tasso, De Sanctis e Da Vinci a scrivere i racconti Noir, preferibilmente ambientati nel centro storico di Salerno, con particolare attenzione al convento di San Michele, a partecipare alla VI edizione del SalerNoir Festival le notti di Barliario, organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione Carisal, il patrocinio del Comune di Salerno e la partecipazione del teatro Ghirelli-Casa del Contemporaneo.

categoria tempo libero

Saranno gli alunni delle IV e V dei licei salernitani Tasso, De Sanctis e Da Vinci a scrivere i racconti Noir, preferibilmente ambientati nel centro storico di Salerno, con particolare attenzione al convento di San Michele, a partecipare alla VI edizione del SalerNoir Festival le notti di Barliario, organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione Carisal, il patrocinio del Comune di Salerno e la partecipazione del teatro Ghirelli-Casa del Contemporaneo.

La presentazione del Regolamento del Concorso è avvenuta durante un incontro on line, a cui hanno preso parte la Presidente dell’Associazione Porto delle Nebbie e Direttrice del festival Piera Carlomagno, il Direttore della Fondazione Carisal Francesco Innamorato, la Responsabile di progetto della Fondazione Gabriella Monetta, la Referente Scuole dell’Associazione Pina Masturzo, e le docenti Referenti dei tre licei coinvolti, Ester Cafarelli per il Tasso, Mimma Virtuoso per il De Sanctis e Daniela Giacomarro per il Da Vinci.

Ciascun partecipante, da solo o in coppia, potrà consegnare entro il 20 Novembre 2020, un racconto di lunghezza non inferiore a 4mila e non superiore a 6mila battute, spazi compresi, e con proprio titolo. Il racconto dovrà essere consegnato, alla propria insegnante di riferimento, in busta chiusa o inviato via email in base alle restrizioni anti Covid-19 e dovrà essere anonimo, con la sola indicazione del titolo. A parte verranno inviati il titolo del racconto e il nome dell’autore

I testi saranno valutati da una giuria composta dalle scrittrici Piera Carlomagno e Tina Cacciaglia e dalla referente della Fondazione Gabriella Monetta, che selezioneranno i migliori tre per le classi quarte e il vincitore per le classi quinte. I racconti finalisti e vincitori saranno presentati durante la serata di premiazioni, dibattito e reading, che si terranno in presenza o in streaming, nella prima metà di dicembre, con il coinvolgimento degli alunni che hanno partecipato al concorso e delle loro famiglie.

Ai quattro vincitori andrà un premio in buoni libri da parte della Fondazione Carisal, che sarà consegnato dal Presidente della Fondazione Carisal Domenico Credendino.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.