No Signal Service

Gravina dice no alla proroga e lancia la provocazione: “Salernitana sarà venduta in 10 giorni, scommettiamo?”

Il numero uno della Figc: "Non è possibile che ci sono zero offerte, una società come la Salernitana? C'è qualcosa che non va, scommettiamo che vende?". Poi sul no alla proroga: "Resta quello che è stato disposto in estate, se la società non viene venduta entro il 31 sarà esclusa dalla Serie A".

“Se la Salernitana, una società sana, non ha offerte significa che qualche problema c’è, però non è un problema nostro”. Così Gabriele Gravina al termine del Consiglio Federale, confermando quella che è stata la prima disposizione presa dalla Federazione al momento dell’iscrizione in A. “Il senso del rispetto verso la città di Salerno e verso la tifoseria io l’ho dimostrato dal primo istante, da maggio quando abbiamo sollevato il problema – ha dichiarato Gravina –  se stai mandando una squadra in liquidazione ti devi assumere le tue responsabilità. Vogliamo fare una scommessa? Io scommetto che in 10 giorni la Salernitana sarà venduta, perchè non è possibile che ci sono zero offerte, c’è qualcosa che non va. Io ho visto gli striscioni dei tifosi, ho sentito i cori, i non ho fatto una promessa ma non faccio sconti. Non abbiamo assunto alcuna delibera, non ce n’era bisogno. Mi sono limitato a leggere l’atto notarile che dispone l’esclusione dal campionato in caso di mancata vendita entro il 31 dicembre. Ieri abbiamo avuto una richiesta di proroga da parte di uno dei trustee ma ciò non è contemplato. Auguriamo alla Salernitana di trovare un acquirente, altrimenti sarà esclusione”. Il presidente Gravina nel corso del suo intervento ha paventato anche la possibilità di una sorta di “aiuto” nei confronti di chi, come la Salernitana, venisse esclusa in casi specifici, una specie di “lodo” per ripartire dal professionismo e non dai Dilettanti.

“È tutto prematuro, capisco la preoccupazione dei tifosi della Salernitana ma ci sono norme e accordi scritti. Ci sono delle decisioni e da queste non si può derogare. Ci sono anche i miracoli, noi speriamo che accadano”. Lo ha detto il presidente dell’Assoallenatori, Renzo Ulivieri sul caso Salernitana al termine del consiglio federale odierno. “L’intenzione, l’interesse e la volontà sarebbero quelli di arrivare alla fine del campionato e di non una società. La proroga non può esserci di sicuro perché vorrebbe dire venir meno agli accordi. La Figc non può prendere in mano la situazione, la federazione deve fare rispettare le regole” ha concluso Ulivieri.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.