Scarpe per bambini - Millepiedi

Grande attesa per il Premio Charlot, ecco la giuria che assegnerà le statuette

I componenti dovranno decidere, proprio in questi giorni, a chi saranno assegnati i Premi Charlot per le categorie Cinema, Teatro, Fiction, Televisione, Pubblicità e Radio

Iniziano i lavori per la XXIX edizione del Premio Charlot, in programma a Salerno da luglio ad agosto del 2017, che si preannuncia ricca di novità e sorprese. Tra le primissime novità la composizione della giuria che avrà il compito di assegnare le ambite statuette in ceramica vietrese raffiguranti Charlie Chaplin (di cui quest’anno ricorrono i 40 anni della sua dipartita). I componenti della giuria dovranno, infatti, decidere, proprio in questi giorni, a chi saranno assegnati i Premi Charlot per le categorie Cinema, Teatro, Fiction, Televisione, Pubblicità, Radio.
A presiedere la giuria il giornalista Nino Petrone.
Vice presidente Valerio Caprara (critico e giornalista de Il Mattino)
Gli altri componenti, rigorosamente in ordine alfabetico, sono: Marino Bartoletti (giornalista, critico musicale), Andrea Biondi (Sole 24 ore), Annabella Cerliani (autrice e regista), Alessandra Comazzi (La Stampa), Gianfranco Coppola (Tg3 Rai Campania), Titta Fiore (Il Mattino), Luigi Grispello (presidente Agis), Umberto Inverso (dirigente Agis), Claudio Mattone (compositore), Pierfrancesco Pingitore (Autore e regista), Roberto Ritondale (Ansa), Roberto Rosseti (giornalista Rai), Claudio Tortora (patron del Premio Charlot), Enrico Vanzina (Regista), Maria Volpe (Corriere della Sera), Mario Zaccaria (giornalista Ansa Campania).

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.