Pizzeria Betra Salerno

Granata in musica, le pagelle di Marco Montefusco

I voti e la canzone della settimana per Ascoli - Salernitana

TERRACCIANO 6,5: campo viscido che non aiuta il portiere granata, in effetti non rischia mai la presa. Dubbi nelle uscite ma senza conseguenze. È concentrato e non vuole sbagliate, salva il risultato nell’unica vera chiara occasione da gol dell’Ascoli.

PERICO 5,5: non lascia il segno, ma rappresenta un buon gregario in questo momento suo e di “falso turn-over”

BERNARDINI 6,5: dosa le forze per tutta la partita, nonostante i troppi minuti in pochi giorni

TUIA 6,5: bella partita del capitano che fino a quando regge il fisico annulla vi avanti bianconeri. Quando il fiato viene meno non disdegna di mettere in campo esperienza e tacchetti

VITALE 6: un’iniezione di fiducia doverosa. Non esplosivo, non era la gara per lui, almeno in quel ruolo

ZITO 5,5: troppo traffico in una partita molto fisica e con poche opportunità di attaccare gli spazi

BUSELLATO 6: un combattente. Peccato quando la posizione in campo gli ispira lanci e giocate che non sono proprio nelle sue corde

(Dal 87′) ODJER: 6: bisogna cominciare a prendere la sana abitudine di dare un voto anche a chi gioca pochi minuti. Il suo compito va valutato sulla base di quello che gli viene chiesto di fare in una fase delicata della partita

DELLA ROCCA 6: è appena entrato in condizione e due partite in 4 giorni sono un po’ troppe per lui

IMPROTA 6: primo tempo tenace, nella ripresa andando a sostare o coprire zone del campo non di sua competenza.

CODA 5: non ha giocato una partita memorabile ma è il solito fastidioso. Tatticamente è insostituibile. L’intesa con CACCAVALLO necessita di tempo e, in più, sono mancati gli inserimenti dei centrocampisti

CACCAVALLO 6,5: finalmente tonico rispetto all’inizio del campionato. Si intravedono finalmente quei movimenti e quegli “SKILLS” che hanno deliziato i tifosi della Paganese la scorsa stagione

(Dal 67′) ROSINA 6: si dà molto da fare, ma intorno a lui trova una squadra molto stanca.

SANNINO 6: un punto guadagnato o due punti persi? Nonostante il carattere aggressivo e impulsivo, il mister non è un temerario. Avrà optato sicuramente per la prima opzione. Non solo oggi…..

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.